Storia dell'articolo
Chiudi

Questo articolo è stato pubblicato il 21 gennaio 2015 alle ore 18:45.
L'ultima modifica è del 21 gennaio 2015 alle ore 20:01.

My24

Riapre finalmente i battenti lo storico hotel Excelsior Gallia di Milano, oggi di proprietà della Katara Hospitality e gestito dalla multinazionale Usa dell’hotellerie di lusso Starwood.
L’Excelsior Hotel Gallia è stato uno degli alberghi più prestigiosi di Milano sin dal 1932 quando ha aperto per la prima volta come Palazzo Gallia. E la riapertura dell'hotel coincide con l'Expo Milano 2015. Il progetto di ristrutturazione è stato curato dallo studio di architettura milanese Marco Piva, ed ha conciliato l'estetica contemporanea con l'originale stile architettonico Belle Epoque dell'albergo.
L'Excelsior Hotel Gallia si compone di due edifici principali: il palazzo storico completamente restaurato e una nuova ala moderna con una facciata che ricorda una cortina leggera in acciaio e vetro.

«Ho voluto creare un luogo legato alla storia di eccellenza della città di Milano, un luogo speciale che integri ed esalti i valori dell'architettura, del design, del costume e della moda - dichiara Marco Piva -. Il mio progetto ha voluto restituire alla città di Milano e ai viaggiatori provenienti da tutto il mondo, un esempio di stile e di eleganza, un'eccellenza di accogliente e raffinata ospitalità»
L'Excelsior Hotel Gallia ha 235 camere, tra cui 53 suite e la Katara Suite, con i suoi mille metri quadrati, sarà al top delle suite presidenziali d'Italia (prezzo stimato in 20mila euro al giorno). Situata al settimo piano del Gallia, la Katara Suite negli obiettivi Starwood e Katara sarà un modello di lusso ed eleganza, con due terrazze, quattro camere da letto e una spa privata.

La Gallia Suite (due camere da letto ) è concepita come una sofisticata dimora privata con lussuose finiture, arricchite da marmo di Carrara, legno laccato e pelle. Una delle caratteristiche principali della suite è la loggia con colonne storiche e statue.
Le ulteriori 51 suite si suddividono in cinque tipologie: Excecutive, Signature, Design, Art e Atelier: cinque delle Design Suite sono dedicate ciascuna ad una personalità milanese nel campo del design e dell' architettura: Vico Magistretti, Achille Castiglioni, Giò Ponti, Luigi Caccia Dominioni e Franco Albini e presentano alcune dello loro più iconiche creazioni.
Il roof-top bar ed il ristorante del settimo piano offriranno una vista panoramica della città; il ristorante e il bar al piano terra sono una reinterpretazione contemporanea delle atmosfere Anni 30. L'hotel dispone anche di una sofisticata cantina, ideale per aperitivi e show-cooking. Il centro benessere, dotato di attrezzature Technogym, avrà uno spazio di oltre mille metri quadrati e si attesterà al top di Milano.

L'hotel - come sottolinea il general manager Marco Olivieri - sarà aperto alla città con Wi-Fi libero e, a seguito di una intesa ad hoc con le principali griffe del Quadrilatero milanese, disporrà di una Promenade coperta, una passerella di 100 metri, con vetrine che richiamano la famosa via Monte Napoleone. La Promenade collega l'entrata storica con l'ingresso principale del nuovo edificio.

Deciso l’apporto del made in Italy. Gli arredi sono stati realizzati in Italia, in collaborazione con artigiani e designer: B & B Italia Contract ha lavorato al progetto Hotel Gallia per l'allestimento degli spazi pubblici, con una vasta gamma di diversi tipi di materiali speciali: alluminio, vetro e marmi, come più di 3mila mq di marmo Brown Antique con inserti d'argento che arricchiscono e caratterizzano i pavimenti delle aree reception e della lobby;
Poltrona Frau ha creato pezzi personalizzati per tutte le camere; Cassina Contract ha fornito l'allestimento completo di tutte le camere ed i corridoi; le lampade da tavolo sono state realizzate da Flos; i rinomati pezzi di Luxury Living Group firmati Fendi Casa, Fendi Outdoor e Heritage Collection, sono collocati nelle zone più prestigiose della struttura.
Grande attenzione è stata data alle luci e alle lampade, create appositamente: Zonca ha realizzato la collezione di lampade in metallo Meneghina per le camere e le suite; Fabbian ha creato appositamente per la scalinata monumentale la Gold Step Lamp; De Majo ha arricchito il suo nucleo centrale con un lampadario di 30 metri di altezza in vetro di Murano, una cascata di luci che attarversa gli otto piani dell'edificio; La Murrina, leader del vetro soffiato tradizionale di Murano, ha prodotto i 27 lampadari del bar e ristorante del settimo piano e della Katara Suite. Inoltre lo Studio Piva ha concepito e progettato appositamente per Excelsior Hotel Gallia una collezione di opere d'arte, realizzate con materiali pregiati, tra cui più di 500 tra sculture, dipinti, fotografie, situate in zone strategiche dell'hotel, aree comuni, suite e altre location esclusive.

La società proprietaria dell’hotel, Katara Hospitality, è un operatore globale nel settore ospitalità con sede in Qatar. L'azienda possiede, amministra e sviluppa proprietà alberghiere in tre continenti.
Infine, sono 21 gli hotel Starwood in Italia, in rappresentanza di 5 dei propri marchi simbolo di diversi stili di vita: St. Regis, The Luxury Collection, Sheraton, Westin e Four Points by Sheraton. A Milano la società è presente con The Westin Palace, Milan, Sheraton Diana Majestic, Sheraton Milan Malpensa Airport Hotel & Conference Centre e Four Points by Sheraton Milan, a cui nel 2016 si aggiungerà W Milano.

Commenta la notizia

Ultimi di sezione

Shopping24

Dai nostri archivi