Economia

Produrre all’estero accresce valore e occupati anche in Italia

  • Abbonati
  • Accedi
INTERNAZIONALIZZAZIONE

Produrre all’estero accresce valore e occupati anche in Italia

Andare a produrre all’estero per i nuovi mercati (e non solo limitarsi a vendere container di merce prodotte “in casa”) allunga la vita delle imprese italiane. E la allunga in Italia. Non solo. Aumenta, in media, anche il numero degli occupati, sempre in Italia. In pratica, l’idea che oggi delocalizzare significhi chiudere capannoni e trasferire produzioni e know how impoverendo il territorio...

Hai raggiunto il limite di articoli in libera lettura questo mese

Registrati

per continuare a leggere e non perdere gli articoli più interessanti selezionati per te.

Già registrato?
Accedi