Economia

Il denaro virtuale non pensiona i cambiavalute: +7,5%…

  • Abbonati
  • Accedi
consumi

Il denaro virtuale non pensiona i cambiavalute: +7,5% nell’ultimo anno

  • –di
(Fotogramma)
(Fotogramma)

Il denaro virtuale non batte ancora del tutto quello reale. Al dominio dei pagamenti con carte di credito resiste una piccola nicchia, almeno a giudicare dai numeri che fotografano il trend dei cambiavalute. Un trend che sembrerebbe strettamente legato all’andamento dei flussi turistici. Il numero di sportelli cambiavalute in Italia è passato nell'ultimo anno da 282 a 303, per un incremento del 7,5%. Il maggior numero di uffici per il cambio valuta è concentrato a Roma: ben 69 vale a dire circa il 23% del totale.

Alle spalle della Capitale si trovano Venezia (34), Milano (28), Napoli (26) e Firenze (24). In queste 5 città si concentra quasi il 60% degli sportelli. Al registro dei cambiavalute istituito dall'OAM (Organismo competente in via esclusiva ed autonoma per la gestione degli Elenchi degli Agenti in attività finanziaria e dei Mediatori creditizi) sono iscritti attualmente 103 operatori.

«Per i turisti che arrivano nel nostro Paese - afferma Fabrizio Signorelli, titolare di Best and Fast Change secondo operatore del settore nel nostro Paese - cambiare la loro valuta in banca è impossibile. Gli istituti di credito non effettuano più questo servizio perché non è redditizio e riducendo il personale si limitano ad offrirlo ai soli correntisti».

Quanto alla ripartizione territoriale La regione che vanta il maggior numero di sportelli operativi è il Lazio (più del 25%, con Roma protagonista assoluta); seguono Lombardia con il 18% (oltre la metà a Milano), il Veneto con il 13% (principalmente a Venezia), la Toscana con il 12,4% e la Campania con il 10,3%. A livello provinciale, dopo le prime quattro (Roma, Venezia, Milano e Napoli – di cui 8 solo a Sorrento, e Firenze) c’è Firenze con 24 sportelli mentre nel solo aeroporto di Malpensa (Varese) se ne contano 14. Nei primi dieci posti troviamo anche Pisa (7 sportelli) e Bologna, Genova e Sassari con 6 sportelli in ciascuna città.

© Riproduzione riservata