Economia

Così il grafene “mangia” il petrolio sversato in mare

  • Abbonati
  • Accedi
INNOVAZIONE

Così il grafene “mangia” il petrolio sversato in mare

Il vantaggio era evidente da tempo, con una capacità di assorbimento pari a 100 volte il suo peso. Il problema era però passare dalla fase di test al lavoro sul campo, rendendo il grafene una soluzione concreta per l’industria dell’Oil&Gas. Punto di arrivo raggiunto da Directa Plus e Sartec (gruppo Saras), che uniscono le forze per sviluppare un sistema industriale per il trattamento delle...

Hai raggiunto il limite di articoli in libera lettura questo mese

Registrati

per continuare a leggere e non perdere gli articoli più interessanti selezionati per te.

Già registrato?
Accedi