Economia

Fondi europei per i prestiti d’onore a 10mila matricole

  • Abbonati
  • Accedi
Università

Fondi europei per i prestiti d’onore a 10mila matricole

L’Italia si scopre affine all’Ungheria anche in materia di università. Tra i dossier che Marco Bussetti ha ereditato dalla ministra dell’Istruzione uscente Valeria Fedeli c’è infatti l’idea di utilizzare i fondi (in gran parte comunitari) del Pon Ricerca e competitività 2014-2020 per finanziare i prestiti d’onore agevolati a oltre 10mila matricole del Sud. Sul modello della società pubblica...

Hai raggiunto il limite di articoli in libera lettura questo mese

Registrati

per continuare a leggere e non perdere gli articoli più interessanti selezionati per te.

Già registrato?
Accedi