Economia

I maxi-reattori di Chieti virano dall’oil&gas alla chimica verde

  • Abbonati
  • Accedi
MECCANICA

I maxi-reattori di Chieti virano dall’oil&gas alla chimica verde

Dall’oro nero alla chimica verde, dai mega-serbatoi per colossi dell’oil&gas quali Saipem e Rosneft e per il nucleare ai bioreattori-fermentatori per la plastica pulita di Bio-On: è questo il salto che proietta il gruppo Walter Tosto in un nuovo capitolo della storia avviata a Chieti nel 1960 con una piccola caldareria e che ha portato la multinazionale tascabile familiare a essere leader in...

Hai raggiunto il limite di articoli in libera lettura questo mese

Registrati

per continuare a leggere e non perdere gli articoli più interessanti selezionati per te.

Già registrato?
Accedi