Economia

Chef, assistenti e manager: Club Med annuncia 300 assunzioni

  • Abbonati
  • Accedi
lavoro

Chef, assistenti e manager: Club Med annuncia 300 assunzioni

La parola d’ordine è talento. Certo conta parlare bene le lingue, avere una buona esperienza nel settore ma il talento dà una marcia in più. Ed è il talento che Club Med (specialista internazionale nel settore turistico di alta gamma, con circa 70 resort nel mondo) cerca nei suoi dipendenti siano essi G.O. (gentile organizateur), oppure G.E. (gentile emploieer). Per la campagna invernale Club Med, che quest’anno festeggerà l’assunzione numero 100.000, ne cerca 1.800 in Europa e Africa per accogliere clienti provenienti da tutto il mondo: l’80% dei nuovi assunti con contratto stagionale avrà l’opportunità di lavorare in uno dei 20 resort alpini.

Per lanciare la nuova campagna di recruiting il management dell’azienda ha scelto il resort di Cefalù, in provincia di Palermo: il 5 tridenti, inaugurato questa estate, in questo momento registra il 98% di occupazione della disponibilità (304 camere per 610 posti letto).

«Le offerte di soggiorno in montagna sono al centro della strategia di sviluppo di Club Med - dice Helga Niola, Recruiting Manager per il Sud Europa di Club Med -: con l’apertura del Grand Massif Samoëns Morillon a dicembre 2017 e l’inaugurazione di Les Arcs Panorama (Francia) il 16 dicembre prossimo, l’azienda rispetta questa strategia inaugurando un nuovo resort ogni anno. In Europa, Club Med punta sui resort di montagna aperti tutto l’anno e progetta anche di espandersi nell’area del Mediterraneo (Italia, Portogallo e Spagna) con l’apertura del resort di Marbella, prevista per l’estate del 2019».

In particolare la campagna di recruiting di Club Med prevede 300 assunzioni in Italia (ci si può candidare collegandosi al sito il sito www.clubmedjobs.com). Le posizioni aperte per i candidati di madrelingua italiana riguardano per il 70% l’hospitality&catering e area lusso (management, accommodation, reception, cucina, catering &bar, logistica); per il 10% il settore sports & leisure (sport, management, eventi, servizi per l’infanzia, salute & benessere); per il 20% il settore sales&supports (vendite, funzioni di supporto, servizi tecnici, salute & benessere, meetings&events). Tra le posizioni che richiedono la conoscenza di altre lingue, da segnalare la ricerca di tre guest relations e tre barman di madrelingua russa per i resort italiani.

Dei 300 italiani che saranno selezionati, il 35% sarà collocato nei resort in Italia: in particolare presso i Club Med di Cefalù in Sicilia (5%), Pragelato, in Piemonte (15%) e Cervinia, in Valle d’Aosta (15%); il 40% sarà assegnato ai resort situati in Francia, dove si ricercano camerieri di sala e addetti alle pulizie delle camere; il 25% sarà impiegato in altre destinazioni. «L’azienda è impegnata a favorire la crescita professionale e la mobilità interna - dice ancora Helga Niola -. Per coinvolgere e trattenere i nostri dipendenti lavoriamo a stretto contatto con loro per svilupparne le competenze, offrendo formazione professionale e training. Club Med li aiuta anche a estendere la loro preparazione ad altre aree di expertise per aprire nuove prospettive lavorative. L’anno scorso abbiamo anche lanciato una piattaforma di tracking delle carriere: mycareer».

© Riproduzione riservata