Economia

Crolla il prezzo del chilowattora (ma solo sulle tabelle della Borsa)

  • Abbonati
  • Accedi
energia

Crolla il prezzo del chilowattora (ma solo sulle tabelle della Borsa)

I consumatori industriali di elettricità, i gruppi d’acquisto di chilowattora, i consulenti energetici, i broker e altri grandi clienti del mercato energetico sono impazziti oggi per acquistare corrente elettrica ai prezzi stracciati indicati dalle tabelle e dai grafici della Borsa Italiana che — a meno che non vengano aggiornati — sono quelli riprodotti nelle immagini. Ma ai venditori di elettricità questo ribasso improvviso non risulta.

Mentre sui grafici e sulle tabelle della Borsa Italiana il prezzo per i future elettrici a dicembre 2019 è crollato di colpo di quasi 6 euro per mille chilowattora, precipitando a circa 66 euro, al tempo stesso la quotazione per dicembre 2020 è volata di quasi 6 euro per mille chilowattora, correndo a 71,75 euro.

In questo periodo di rinnovo dei contratti di fornitura industriale, alla lettura dei dati gli operatori si sono attaccati al telefono per fare gli ordini a prezzo stracciato. Ma i fornitori di energia non sembrano pronti a questo ribasso che sembra avvenuto solamente nei dati caricati dalla Borsa e non sul mercato.

© Riproduzione riservata