Economia

Bando da 5 milioni per la cooperazione

  • Abbonati
  • Accedi
sostenibilità

Bando da 5 milioni per la cooperazione

L’Agenzia per la cooperazione allo sviluppo (Aics) ha pubblicato, con scadenza il 14 gennaio, il bando destinato ai soggetti profit per la selezione d’iniziative imprenditoriali innovative con caratteristiche d’inclusività e sostenibilità socio-ambientale, da realizzarsi nei paesi partner di cooperazione. La durata delle iniziative è tra i 12 e i 36 mesi. L’obiettivo è stimolare gli investimenti del settore privato. I progetti devono prevedere un contributo in termini d’impatto sugli obiettivi globali di sviluppo sostenibile (Sgds), promuovendo iniziative che salvaguardino i diritti dei lavoratori, le norme ambientali, sanitarie e i diritti umani.

Non si tratta d’iniziative di responsabilità sociale ma di progetti imprenditoriali, per i quali è previsto un contributo fino a 200mila euro. Il bando è suddiviso in tre lotti. Il valore complessivo del bando è di 5 milioni. Il contributo può coprire fino al 50% del costo del progetto per i lotti 1 e 3, e il 100% del costo per il lotto 2, il cui valore massimo di progetto è però pari a 50mila euro. Tra i requisiti, c’è l’adesione al Global compact e - per i lotti 1 e 3 - un fatturato medio per gli ultimi tre anni di 100mila euro e di 50mila euro per attività simili a quelle proposte. La valutazione premia, oltre alla qualità, realizzazione in paesi e settori prioritari della Cooperazione, coerenza con gli Sdgs e sostenibilità.

© Riproduzione riservata

commissione europea logo Progetto realizzato con il contributo finanziario della Commissione europea. Dei contenuti editoriali sono responsabili esclusivamente gli autori e il Gruppo 24 Ore