Economia

Telepass sbarca nel Nord Europa: coperti 94mila chilometri

  • Abbonati
  • Accedi
MOBILITÀ

Telepass sbarca nel Nord Europa: coperti 94mila chilometri

(Ansa)
(Ansa)

Germania e paesi scandinavi. Sono queste le prossime nazioni in cui si potrà utilizzare la piattaforma Telepass. Dai primi giorni di marzo si aggiungeranno i 56mila chilometri della rete autostradale tedesca che portano a un totale di 94mila quelli coperti dal servizio Telepass. In Germania, dove le autostrade non hanno caselli, il pedaggio viene pagato dai veicoli con un peso superiore alle 7,5 tonnellate, a cui viene offerta la soluzione Telepass Sat. Importante anche il bacino di utenza che supera il milione di veicoli pesanti mentre l’installazione potrà essere effettuata direttamente dal cliente.

Entro la fine del primo semestre il Telepass sarà inoltre utilizzabile anche in Danimarca, Svezia e Norvegia, dove, oltre che per il pedaggio, potrà essere usato anche per i servizi di traghetto offerti dalle compagnie norvergesi Bastø Fosen As, Fjord1 Asa, Torghatten Nord As e Atb. A fine anno l’offerta raqgiungerà le reti di Slovenia e Ungheria.

La crescita internazionale di Telepass e dei servizi digitali di riscossione del pedaggio è una delle linee strategiche di sviluppo del Gruppo Atlantia guidato dall’ad Giovanni Castellucci. Un percorso di sviluppo affidato dal numero uno della capogruppo a Gabriele Benedetto, dal maggio 2016 alla guida di Telepass. «Con l’ingresso in Germania – spiega Benedetto al Sole 24 Ore – nel giro di massimo tre anni puntiamo a superare il milione di clienti nel settore truck, partendo da una base di circa 700mila». Il traguardo del milione di dispositivi installati sui veicoli pesanti dovrebbe essere raggiunto nel 2021 con un trend di circa 100mila nuovi clienti l’anno. Una clientela captive a cui verranno anche estesi servizi a valore aggiunto di fleet management. «Oggi abbiamo circa 80mila clienti a cui offriamo soluzioni complete di gestione della flotta, e contiamo di incrementare notevolmente a livello europeo anche quest’area di business» conclude Benedetto.

Per ottenere la certificazione per l’impiego in Germania la piattaforma Telepass è stata testata per oltre due anni dal Ministero delle Infrastrutture e trasporti tedesco per verificare l’affidabilità del sistema nell’individuazione del percorso effettuato, la tariffazione del pedaggio e il relativo sistema di fatturazione.

enrico.netti@ilsole24ore.com

© Riproduzione riservata