Famiglia, rincari, tasse e pensioni: guida al 2019 in (oltre) 100 novità

6/16Politica Economica

Imprese

(AFP)

41/ Debutta la web-taxIntrodotta un’imposta sui servizi digitali del 3% sui ricavi per soggetti con un totale dei ricavi pari o superiore a 750 milioni di euro, di cui almeno 5,5 milioni realizzati nel territorio italiano per prestazione di servizi digitali. Dopo 60 gg dal decreto attuativo del MefLegge di Bilancio (manca decreto attuativo)Soggetti a cui si rivolge la misura: imprese e istituti di credito

42/ Cresce l’iperammortamento
La maggiorazione del costo si applica nella misura del 170% per investimenti fino a 2,5 milioni di euro, del 100% se compresi tra 2,5 e 10 milioni di euro e del 50% se compresi tra 10 e 20 milioni di euro (nessuna maggiorazione oltre i 20 milioni di euro).
1° gennaio 2019 (e a certe condizioni nel 2020)
Legge di Bilancio
Soggetti a cui si rivolge la misura:imprese e istituti di credito

43/ Estromissione agevolata
Si applica l’estromissione agevolata alle esclusioni dal patrimonio dell’impresa dei beni strumentali posseduti al 31 ottobre 2018, poste in essere dal 1° gennaio 2019 al 31 maggio 2019, con un’imposta sostitutiva sulle plusvalenze pari all’8%.
1° gennaio 2019
Legge di Bilancio
Soggetti a cui si rivolge la misura:imprese e istituti di credito

44/ Credito ricerca e sviluppo
Agevolazione del 25 e del 50% a seconda della tipologia di spesa con una nuova modalità di calcolo. Da 20 a 10 milioni di euro l’importo massimo delle spese agevolabili ampliate a materiali direttamente impiegati nelle attività di ricerca e sviluppo.
Periodo d’imposta 2019
Articolo 3 del Dl 145/2013 e legge di Bilancio
Soggetti a cui si rivolge la misura:imprese e istituti di credito

45/ Credito prodotti riciclati
Credito d’imposta del 36% delle spese sostenute dalle imprese per prodotti realizzati con materiali provenienti dalla raccolta differenziata degli imballaggi in plastica e per imballaggi biodegradabili e compostabili.
Anni 2019 e 2020 (utilizzabile dal 1° gennaio del periodo d’imposta successivo agli acquisti)
Legge di Bilancio
Soggetti a cui si rivolge la misura: imprese e istituti di credito

46/ Restyling della formazione 4.0
Prorogata di un anno l’applicazione del credito d’imposta formazione 4.0. La misura è modulata secondo la dimensione dell’azienda: 50% per le piccole imprese, 40% per le medie imprese e 30% per le grandi imprese.
Periodo d’imposta 2019
Legge di Bilancio
Soggetti a cui si rivolge la misura:imprese e istituti di credito

47/ Innovazione e iperammortamento
Rientrano nell’agevolazione della maggiorazione del 40% i costi sostenuti a titolo di canone per l’accesso, mediante soluzioni di cloudcomputing, ai beni immateriali cui tale agevolazione già si applica, con specifiche limitazioni.
1° gennaio 2019 (e a certe condizioni nel 2020)
Legge di Bilancio
Soggetti a cui si rivolge la misura:imprese e istituti di credito

48/ Rivalutazione terreni e quote
Prorogata la facoltà di rideterminare - in base a una perizia giurata di stima - i valori delle partecipazioni (sia qualificate che non), in società non quotate e dei terreni (sia agricoli sia edificabili) posseduti, mediante l’assolvimento un’imposta sostitutiva.
1° gennaio 2019
Legge di Bilancio
Soggetti a cui si rivolge la misura: privati, famiglie e professionisti

49/ Soppressione dell’Ace
Abroga il regime fiscale in materia di aiuto alla crescita economica (Ace). Continuano ad applicarsi le disposizioni che consentono di utilizzare le eccedenze Ace pregresse per il periodo d’imposta 2018.
Periodo d’imposta 2019
Legge di Bilancio
Soggetti a cui si rivolge la misura:imprese e istituti di credito

50/ Sostitutiva sui beni strumentali
Possibilità di assoggettare a imposta sostitutiva i beni immobili strumentali dell’impresa esclusi dal patrimonio dell’imprenditore posseduti al 31 ottobre 2018. L’imposta dovrà essere pagata in due rate (30 novembre 2019 e 16 giugno 2020).
1° gennaio 2019
Legge di Bilancio
Soggetti a cui si rivolge la misura: imprese e istituti di credito

51/ Invio corrispettivi alla Gdo
Le imprese della grande distribuzione adempiono agli obblighi di certificazione dei corrispettivi mediante l’emissione dello scontrino o della ricevuta fiscale o, in alternativa, aderendo al “nuovo” regime opzionale di memorizzazione e trasmissione telematica dei corrispettivi di cui all’articolo 2 del Dlgs 127/2015.
1° gennaio 2019
Articolo 2 del Dlgs 127/2015
Soggetti a cui si rivolge la misura: imprese e istituti di credito

52/ Capital gain per le «qualificate»
Revisionato il regime dei capital gain realizzati (articolo 67 del Tuir), estendendo alle plusvalenze di natura “qualificata” il regime di imposizione sostitutiva del 26% in precedenza riservato alle plusvalenze non qualificate.
1° gennaio 2019
Articolo 1, commi 999 e seguenti, legge 205/2017
Soggetti a cui si rivolge la misura: privati e famiglie

53/ Disciplina interessi passivi
In attuazione della Direttiva Atad 1 è stata profondamente innovata la disciplina della deducibilità degli interessi passivi da parte dei soggetti Ires, ediante la completa riscrittura dell’articolo 96 del Tuir.
1° gennaio 2019
Decreto 142/2018
Soggetti a cui si rivolge la misura: imprese e istituti di credito

54/ Crisi d’impresa
Il decreto riforma la legge fallimentare riscriverà le regole sulla crisi d’impresa e sull’insolvenza. Una delle più importanti e immediate conseguenze è l’abbassamento dei parametri dimensionali che fanno scattare l’obbligo di dotarsi di organi interni di controllo (sindaco o revisore).
Con la pubblicazione in Gazzetta ufficiale
Dlgs di riforma della crisi d’impresa e dell’insolvenza
Soggetti a cui si rivolge la misura: imprese e istituti di credito

55/ Accordo per il credito 2019
Nuova moratoria che prevede la sospensione per 12 mesi e l’allungamento dei finanziamenti alle Pmi da parte delle banche. La sospensione è applicabile ai mutui e alle operazioni di leasing immobiliare o mobiliare. Possono chiedere l’applicazione della misura Pmi di tutti i settori per finanziamenti in essere al 15 novembre 2018.
1° gennaio 2019 fino al 31 dicembre 2020
Accordo sottoscritto, tra gli altri, da Confindustria, Rete Imprese Italia, Abi, Confcommercio
Soggetti a cui si rivolge la misura: imprese e istituti di credito

56/ Voucher digitalizzazione Pmi
Voucher che copre le spese delle micro, piccole e medie imprese per il miglioramento dell’efficienza aziendale, la modernizzazione e l’organizzazione del lavoro, lo sviluppo di soluzioni e-commerce, la connettività della banda larga e ultralarga, la formazione qualificata nel campo Ict del personale.
Fino al 14 marzo 2019
Decreto 23 settembre 2014
Soggetti a cui si rivolge la misura: imprese e istituti di credito

57/ Nuova Sabatini
Rifinanziata con 48 milioni di euro per il 2019 la misura che sostiene gli investimenti per acquistare o acquisire in leasing macchinari, attrezzature, impianti, beni strumentali ad uso produttivo e hardware, software e tecnologie digitali.
1° gennaio 2019
Legge di Bilancio
Soggetti a cui si rivolge la misura: imprese e istituti di credito

58/ Resto al Sud
Innalzata a 45 anni compiuti la soglia per poter accedere all’incentivo a sportello che sostiene la nascita di nuove attività imprenditoriali nel Mezzogiorno, che diventa accessibile anche ai liberi professionisti.
1° gennaio 2019
Legge di Bilancio
Soggetti a cui si rivolge la misura: privati, famiglie, imprese, istituti di credito, professionisti

59/ E-commerce: semplificazioni Iva
Per i servizi di importo inferiore ai 10mila euro annui gli operatori che prestano servizi e-commerce nei confronti dei consumatori privati applicheranno l’Iva nello Stato membro di residenza in cui sono stabiliti. Gli operatori italiani applicheranno dunque l’Iva nazionale.
1° gennaio 2019
Legge di delegazione europea 2018 che recepisce la direttiva Ue n. 2017/2455
Soggetti a cui si rivolge la misura: imprese e istituti di credito

60/ Abolizione del Sistri
Dopo 11 anni di rinvii, decreti inapplicati, costi e infine attività limitatissima, chiude il Sistri. Il sistema di tracciabilità dei rifiuti speciali istituito nel 2010, obbligatorio per le imprese con più di 10 dipendenti. In attesa dell’elaborazione del nuovo sistema, resta la tracciabilità in modalità cartacea.
1° gennaio 2019
Decreto legge 14 dicembre 2018, n. 135, articolo 6
Soggetti a cui si rivolge la misura: imprese e istituti di credito

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti