trasporti

Imprese ferroviarie, servono 10mila lavoratori in 3 anni

Fs, Italo, Trenord, Ferrovie Nord, società private del settore merci: le opportunità d’impiego riguardano molte figure professionali. In pista macchinisti, manovratori, addetti alla manutenzione, ingegneri, hostess di bordo

di Marco Morino


Gli investimenti prioritari per l’alta velocità

4' di lettura

Le imprese ferroviarie pubbliche e private, sia passeggeri sia merci, offrono un potenziale di occupazione molto interessante. Secondo una ricognizione del Sole 24Ore condotta tra le principali società presenti in Italia, nel trasporto ferroviario sono stimate almeno 10mila assunzioni nell’arco dei prossimi tre anni. Le possibilità d’impiego riguardano un ampio ventaglio di figure professionali: macchinisti, capitreno, dirigenti di movimento, operatori d’impianto, hostess/steward di bordo, operai per la manutenzione, ingegneri, manovratori, personale laureato per settori amministrativi.

In testa alla classifica delle assunzioni ci sono le Ferrovie Italiane ma non è da sottovalutare il settore del trasporto merci privato, che è alla ricerca di almeno 3mila macchinisti nel prossimo triennio.

I PROGRAMMI DI ASSUNZIONE NEL TRASPORTO FERROVIARIO (PASSEGGERI E MERCI)

Ferrovie italiane
Nel piano industriale 2019-2023 di Fs sono previste oltre 15mila assunzioni dirette nell’arco di piano. Nel 2019 le persone assunte nel gruppo Fs sono state 8.772. Nel dettaglio, Rete ferroviaria italiana (Rfi) ha assunto 2.448 giovani, Trenitalia 2.249, Anas 1.200, le altre società del Gruppo 1472. Sono state 1.403 le assunzioni nelle società operative all’estero. Di conseguenza, se l’obiettivo delle 15mila assunzioni sarà confermato, Fs dovrà assumere ulteriori 6.228 lavoratori entro il 2023.

«Il Gruppo Fs Italiane conferma, in un momento di mutamenti significativi, l’impegno di sostenere il Paese assumendo giovani preparati e competitivi» sottolinea Gianfranco Battisti, amministratore delegato di Fs. «Sono oltre 7.360 le persone assunte nel 2019 in Italia - continua Battisti -, scelte per migliorare i livelli qualitativi del servizio, soprattutto nel settore regionale, e semplificare la vita quotidiana dei pendolari. Il gruppo Fs ha assunto anche 1.400 giovani all’estero per prepararsi alle sfide sui mercati internazionali. Il Frecciarossa arriverà a Parigi nel corso nel 2020, gestiremo l’alta velocità spagnola e sono in dirittura d’arrivo i risultati per l’aggiudicazione di importanti gare sulla costa Est americana e in California».

Chi desidera lavorare con il gruppo Fs Italiane deve inserire il proprio curriculum e la sua candidatura spontanea, compilando il form online, anche in lingua inglese, nella sezione Lavora con noi del sito web fsitaliane.it. (www.fsitaliane.it/lavoraconnoi.html).

Italo
Italo, che attualmente conta 1.500 dipendenti con un’età media di 33 anni, prosegue l’ampliamento del proprio organico in linea con l’espansione del network e della flotta. Nel 2019 sono state 290 le assunzioni in Italo. Il 2020 proseguirà sulla stessa lunghezza d’onda dell’anno precedente: saranno 250 le assunzioni in Italo. Sono già 75 le persone che Italo ha inserito in ruoli operativi nel primo mese del 2020, di cui: 15 macchinisti; 30 operatori d’impianto che sono in fase di formazione; 30 hostess/steward fra posizioni di bordo e di stazione.

Per il resto dell’anno proseguiranno le selezioni e i corsi di formazione interni che Italo predispone per ogni figura professionale. È previsto infatti l’ampliamento dell’organico con l’assunzione di ulteriori 175 collaboratori: 10 operatori di impianto; 70 hostess/steward di bordo; 70 hostess/steward di stazione; 25 risorse che svolgeranno ruoli di staff (all’interno delle diverse direzioni aziendali fra cui Revenue Management, Finance, Planning&Control e Information Technology).

Nel solo 2019 sono state più di 100mila le candidature che Italo ha ricevuto per le diverse posizioni aperte durante l’anno. Per questo motivo, oltre a aprire costantemente posizioni per le quali ci si può candidare direttamente dal sito aziendale www.italospa.italotreno.it , la società ha organizzato Career Day sul territorio per incontrare e orientare al lavoro i numerosi candidati. Non solo in città toccate dal proprio network, ad esempio Milano, ma anche in citta e regioni dalle quali arriva grande domanda, ad esempio il Career Day dello scorso novembre a Bari.

Anche per il 2020 l’azienda ha deciso di seguire questa linea e ci saranno nuovi appuntamenti: dopo lo Station Day di gennaio a Milano, verranno organizzate giornate di recruiting al Centro-Sud.

Trenord
Trenord, l’azienda ferroviaria di trasporto lombarda (50% Trenitalia, 50% Ferrovie Nord Milano), nel 2020 prevede un piano di assunzioni di circa 280 figure professionali. È un piano di assunzioni che riguarderà tutte le famiglie professionali tipiche della ferrovia: 60 macchinisti, 80 capitreno; circa 60 addetti alla manutenzione; oltre 60 figure addette alla bigliettazione; circa 20 figure per l’area industriale.

Le selezioni prenderanno il via nelle prossime settimane; attualmente sono ancora in corso le ultime fasi dei percorsi avviati nel 2019. Nel 2019 hanno fatto ingresso in azienda 283 nuove figure professionali, così suddivise: 173 macchinisti e capitreno; 50 addetti alla manutenzione e alla manovra; 40 addetti all’area commerciale. Il 50% dei nuovi assunti ha un'età inferiore ai 30 anni. L’impegno nel processo di selezione ha permesso di avviare, in un solo anno, 11 scuole professionalizzanti : 5 per capitreno, 4 per macchinisti, 2 per manovratori. Trenord conta complessivamentre oltre 4.250 dipendenti

Ferrovie Nord Milano
Il gruppo Fnm (Ferrovie Nord Milano, controllato dalla Regione Lombardia) ha previsto per il 2020 complessivamente circa 35 assunzioni per le seguenti figure professionali: personale laureato per settori amministrativi; specialisti tecnici in ambito ferroviario, prevalentemente ingegneri; dirigenti movimento; operai per la manutenzione; conducenti di linea; addetti al car sharing.

In particolare, anche a seguito del completamento di un lungo percorso di ammodernamento tecnologico e della complessiva riorganizzazione del settore aziendale che regola la circolazione ferroviaria, Fnm procederà all’assunzione di circa 10 dirigenti movimento, figura professionale per la quale non si ricorreva ad assunzioni dall’esterno da almeno 25 anni.

I dirigenti movimento sono le figure professionali che operano per regolare la circolazione dei treni. Il 7 ottobre 2019 è stato avviato un corso, della durata di circa 4 mesi, fondamentale per formare le persone che andranno a svolgere questa importante attività connessa alla sicurezza ferroviaria. Per quanto riguarda il prossimo futuro (2021-2022) le figure professionali che il gruppo Fnm ricercherà saranno sostanzialmente le stesse del 2020, prevedendo per gli anni a venire almeno una ventina di ingressi all’anno complessivamente per tutti i profili professionali.

FerCargo
Infine le imprese ferroviarie private del trasporto merci, riunite in FerCargo, stimano che l’interno comparto cargo ferroviario nei prossimi 3 anni abbia bisogno di circa 3mila addetti alla circolazione ferroviaria, con particolare riferimento alla figura dei macchinisti. FerCargo fa sapere che già 2mila sono stati assunti nel precedente triennio 2017-19.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...