scadenza 17 giugno

Imu 2019: come calcolare e pagare l’imposta

di Enrico Bronzo


Imu e Tasi, rischio aumento nell'80 per cento dei Comuni

3' di lettura

Il 17 giugno 2019 è l’ultimo giorno per versare l’acconto dell’Imu: anche quest’anno, come nei precedenti, l’adempimento non riguarda la prima casa, a meno che non si tratti di un immobile di pregio.

Imu, come si calcola:
1) sul calcolatore Imu clicca su Calcolo IMU; nella schermata che si apre inserisci il nome del Comune;

2) a questo punto si apre un menu a tendina; alla voce “Tipologia immobile” flagga, per una seconda casa, su “Altri immobili”;

3) inserisci la rendita catastale; se non sei tra i più ordinati, e quindi non la tieni ad esempio in rubrica, la puoi trovare nel pagamento dell’anno scorso o cercarla tra visura o rogito;

4) inserisci l’aliquota; in genere nel calcolatore Imu è presente la più aggiornata, ma se vuoi verificare la situazione vai in cima alla pagina del calcolatore, dove compare la scritta ” Vuoi consultare le informazioni relative al tuo Comune?“; fai click sulla scritta e controlla se è stata approvata una delibera Imu 2019 e qual è l’aliquota; se non c’è la delibera, verifica l’aliquota della delibera Imu 2018 e inserisci quella. Considera che per l’acconto Imu di giugno il contribuente può comunque scegliere l’aliquota 2018 e poi applicare l’aliquota 2019

5) inserisci la quota di possesso, i mesi di possesso dell’anno precedente e gli altri dati richiesti.

A questo punto hai ottenuto l’imposta dalla base o valore imponibile calcolata in automatico.

PER SAPERNE DI PIÙ / Fisco più pesante sulla casa: per Imu e Tasi è l'anno degli aumenti

Come si paga l’Imu e dove
L’F24 si può compilare online sul sito della propria banca o si può pagare in versione cartacea in posta o in banca. Oppure con bollettino postale allo sportello o sul sito di Poste italiane.

LEGGI ANCHE / Imu, Tasi, imposte su redditi e rogiti: sulla casa stangata da 40 mld

Imu come compilare l’F24
Quando, usando il calcolatore Imu, si inserisce il nome del Comune appare il codice Comune (per esempio H501 per Roma, F205 per Milano, L219 per Torino) da riportare sull’F24. Poi bisogna aggiungere:
- una crocetta su acconto o in caso di saldo su acconto e saldo;
- il codice tributo: 3918 per la seconda casa;
- la rateizzazione: 0101;
- l’anno: 2019
- l’importo: il 50% (acconto) o il 100% (saldo) dell’imposta totale. In caso di acconto il saldo scade il 16 dicembre 2019.

Imu, un consiglio
Se come nel caso di Roma e Milano manca la delibera comunale 2019 si consiglia di pagare solo il 50% dell’importo 2018 perché in caso di variazione dell’aliquota (i Comuni hanno tempo fino a ottobre 2019 per decidere) a dicembre andrà comunque fatto qualcos’altro (pagamento integrativo o richiesta rimborso).

Imu, come si calcola un mese
Nel calcolatore Imu devi calcolare un mese se quel mese hai posseduto la casa per almeno 15 giorni (art. 9 Dlgs 23/11)

Imu, come si arrotonda?
All’euro per difetto sotto 49 centesimi, all’euro per eccesso dai 50 centesimi in su.

La postilla
Questo articolo vale per tutti: è stato portata come esempio la seconda casa perché pesa il 93% degli incassi Imu nazionali;

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...