ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùImposte

Imu, ecco come sanare il pagamento tardivo dell’acconto 2022

Per i ritardatari la compilazione dell’F24 non è particolarmente complicata. Va calcolata l’entità di sanzioni e interessi

di Enrico Bronzo

Arriva la stagione fiscale, al via il 16 con l'Imu

1' di lettura

Chi non fosse riuscito a pagare l’Imu entro il 16 giugno 2022 può rimediare compilando il modulo F24 - cartaceo o online -, aggiungendo all’imposta interessi e sanzioni, dando quindi vita al ravvedimento operoso. A livello di compilazione dell’F24, dopo il rigo dedicato all’imposta principale - codice tributo 3918 - va compilato un 2° rigo in cui barrare il quadratino del ravvedimento, calcolando gli importi con queste regole:

1) gli interessi, calcolati al tasso legale annuo dal giorno in cui il versamento avrebbe dovuto essere effettuato a quello in cui viene effettivamente eseguito;

Loading...

2) la sanzione in misura ridotta, fino al 1° luglio 2022 ridotta a 1/15 per ogni giorno di ritardo (1%). Pertanto, in sede di ravvedimento, la sanzione da versare sarà pari allo 0,1% per ciascun giorno di ritardo (1/10 dell'1%).

Quindi su 400 euro di acconto da pagare, la sanzione per 5 giorni di ritardo è pari a 2 euro (si arrotonda all’unità).

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti