ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùInnovazione

In Abruzzo i laboratori del Venture che punta tutto sulla ricerca scientifica

di Filomena Greco

 La società di venture capital ha i suoi laboratori a L’Aquila

3' di lettura

S i chiama Scientifica ed è un Venture Capital che si occupa soltanto di startup italiane che operano nel campo della ricerca scientifica e dell’innovazione tecnologica. Ha i suoi laboratori nella città dell’Aquila e collabora con una serie di partner scientifici per testare nuove soluzioni in diversi ambiti tecnologici.

La società di venture è partecipata da Ventiseidieci, azienda italiana attiva nella ricerca e nello sviluppo nel campo dei nuovi materiali, biotecnologie e intelligenza artificiale, oltre che dall’operatore di venture capital londinese LSG Ventures Limited. Tre dunque le sedi, oltre all’Aquila, all’interno del Tecnopolo dell’Abruzzo, ci sono anche Roma e Londra, con una ventina di persone in tutto.

Loading...

Gli investimenti

L’iniziativa di Scientifica, nata a novembre 2021, ha all’attivo 4 start-up già finanziate e una quinta società in fase di valutazione, per un totale di un milione di euro in campo.

In portfolio ci sono realtà come Exo Lab Italia, startup italiana che punta a rivoluzionare il mercato delle biotecnologie grazie ad un sistema di trasporto del tutto naturale dei nutrienti nell'organismo, basato sull'uso di Nanovescicole Vegetali provenienti da agricoltura biologica. Nanotecnologie e Nanovescicole vegetali sono alla base di un’altra delle start up scelte da Scientifica, si tratta di Libera Biotec.

Il punto di partenza della ricerca in questo caso è rappresentata dai contenitori naturali di antiossidanti che risultano estremamente efficaci come biottavi in grado di agire sui meccanismi di degenerazione cellulare, con applicazioni finalizzate alla difesa dalle malattie virali.

L’obiettivo è arrivare a sostenere una decina di start-up erogando per ogni giovane società un ticket di investimento fino a 500mila euro. Dunque una stima di 5 milioni di investimenti all’anno. Il focus di Scientifica è la ricerca e la selezione di idee, progetti di ricerca e startup innovative ad alto contenuto tecnologico e con solide basi scientifiche. «L’obiettivo – spiega il managing director Riccardo D’Alessandri della società – è, nei prossimi due anni, selezionare ed investire in una ventina di giovani società nei settori dell’Advanced manufacturing, dei new materials e dell’Intelligenza artificiale». Il 4 maggio scorso si è chiusa la call finalizzata a selezionare quattro imprese che saranno finanziate con una quota da 50 a 500mila euro. Le start up selezionate potranno utilizzare i laboratori della società per sviluppare le proprie soluzioni tecnologiche. «Si tratta di una opportunità molto importante – aggiunge Carmen Cabrera, Marketing and Communication manager si Scientifica – che dà alle giovani società un buon vantaggio competitivo e distingue la call di Scientifica da altre iniziative simili». Le società selezionate avranno dunque la possibilità di sviluppare il proprio proof of concept o la fase di sviluppo pre-industriale interamente in laboratorio. Quelli dell’Aquila sono laboratori specializzati in chimica, biochimica e meccatronica, estesi su oltre 1.800 metri quadri. «Vogliamo contribuire – aggiunge Cabrera – a invertire la tendenza della fuga dei cervelli all’estero e sostenere le società a più alto tasso tecnologico, per dare nuovo impulso alla ricerca italiana, promuovendone l’eccellenza sul piano internazionale».

Il Business Model

Scientifica investe nelle fasi pre-seed, seed ed early stage e in parallelo garantisce supporto in termini di infrastrutture e laboratori di ricerca.

Per effettuare lo scouting delle start-up Scientifica si avvale anche di una squadra di Venture partner, formata da brillanti studenti universitari che si impegnano per individuare, tanto negli atenei quanto nei centri di ricerca, progetti scientifici che potranno trasformarsi in società innovative grazie al contributo degli investitori.

La società stata poi selezionata per rappresentare, nell'ambito di Expo 2020 Dubai, l’eccellenza del pensiero scientifico e dell’innovazione tecnologica italian, occasione per raccontare a livello internazionale la missione del Venture, dare sostegno alla ricerca scientifica affinché possa trasformare i progetti in prodotti, servizi e tecnologie.

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti