Gdo

«In aspettativa chi non si vaccina». L’ad di Conad scatena l’ira dei no vax

Guerriglia sui social tra pro e contro il boicottaggio dei punti vendita della catena ma anche tante battute ironiche post 1° settembre

di Enrico Netti

Green pass, dagli statali ai ristoranti, dove scatterà l'obbligo

2' di lettura

Una frase, una considerazione di Francesco Pugliese, amministratore delegato di Conad, ha scatenato l’ira dei no vax.

Durante la prima puntata di «Quarta Repubblica» su Rete 4, condotto da Nicola Porro l’ad dell’insegna sul tema del Green pass ha detto: «Io sono molto d’accordo con il Green pass: non capisco per quale motivo io che sono vaccinato devo avere questa attenzione e poi devo invece correre il rischio di andare in un supermercato col dipendente che può non essere vaccinato. Se non si vogliono vaccinare credo che la via più giusta sia quella di andare in aspettativa non retribuita».

Loading...

Il tam tam dei social no vax si è scatenato minacciando campagne di boicottaggio dei punti vendita Conad. Sui social non mancano prese di posizione più moderate alla luce delle scarse adesioni ottenute lo scorso 1° settembre quando è entrato in vigore l’obbligo del green pass sui treni a lunga percorrenza mentre si è aperto il filone dei pro Pugliese con clienti che promettono di scegliere l’insegna.

Intanto l’hashtag #Conad è balzato nella top five insieme a quello di #QuartaRepubblica. Da parte sua Marco Pedroni, presidente ANCC Coop e presidente Coop Italia, dal palco durante la presentazione del Rapporto Coop 2021 «Consumi e stili di vita degli italiani di oggi e di domani» si è detto favorevole al siero «Si alla vaccinazione obbligatoria dal legislatore per chi lavora con il pubblico». Anche Giorgio Santambrogio, ad del Gruppo VéGé da Venezia è intervenuto sul tema vaccini ribadendo l’importante ruolo di responsabilità sociale e civile che ha la moderna distribuzione e quindi a maggior ragione tutto il personale dei punti vendita dovrebbe essere vaccinato. Nell’interesse dei clienti e a propria tutela.

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti