RISORSE ONLINE

Viaggi in stand-by: ecco dove imparare le lingue online a casa. Gratis

Le piattaforme di scuole professionali e università per apprendere moltissime lingue straniere con formatori e coach madrelingua

di Gianni Rusconi

default onloading pic
Un insegnante sul tetto a New York (Getty Images/AFP)

Le piattaforme di scuole professionali e università per apprendere moltissime lingue straniere con formatori e coach madrelingua


3' di lettura

Usare di questo periodo per formare nuove competenze, sviluppare nuove idee e creare i presupposti per cogliere le opportunità che verranno dopo, quando le strette del “lockdown” saranno finalmente allentate. Per chi vive di turismo e di hospitality il richiamo ad approfittare dei tempi morti imposti dalla quarantena è una sorta di mantra che rimbalza in Rete fra Webinar, post e videomessaggi vari. E i viaggiatori? Sulle piattaforme di booking ci si può sbizzarrire a ipotizzare le prossime vacanze o le prossime trasferte di lavoro, cercando la migliore offerta e “bloccando” là dove possibile la destinazione e la location prescelta in attesa di capire come poter riprendere a viaggiare. Oppure ci si può dedicare a migliorare la conoscenza di una lingua, direttamente da casa, online e senza spendere un euro. Ecco come.

Inglese, spagnolo e francese: le offerte delle scuole professionali
Beyond Words è una società francese specializzata in servizi di formazione, traduzione e interpretariato e in questo periodo in particolare rende disponibili a costo zero corsi online di lingua inglese, francese e spagnola. I partecipanti possono collegarsi in diretta con un docente e ogni corso è dedicato a un tema specifico, dai viaggi ai trasporti passando per le tecniche di marketing. Per iscriversi occorre inviare una mail all'indirizzo contact@beyond-words.fr con indicazione della lingua di interesse e attendere il messaggio di conferma, contenente la data e l'orario del corso.

All'interno del progetto di e-learning creato dalla svizzera EF - Education First sono disponibili gratuitamente una serie di corsi per complessive 2000 ore di contenuti multimediali per apprendere la lingua inglese e migliorare scrittura, lettura e conversazione. Per usufruire dell'offerta occorre iscriversi sulla piattaforma attraverso apposito modulo da compilare online.

Guardando alle scuole professionali italiane che hanno aderito all'iniziativa “Solidarietà Digitale” promossa dal Ministero per l'Innovazione tecnologica, la proposta di Yeschool prevede conversazioni gratuite in inglese con i docenti tramite Web a cui accedere inviando un messaggio di posta elettronica all'indirizzo mail infoesschool.it e indicando in oggetto il riferimento “Solidarietà Yeschool”. Dalla vicentina Interlingua Formazione, invece, sono offerti in forma gratuita webinar, corsi di lingue e lezioni in videoconferenza in lingua inglese: le attività accessibili previa iscrizione sono condotte online da formatori e coach madrelingua, con focus su argomenti quali change management e resilienza, project management per il lavoro agile e altri.

Le piattaforme di apprendimento
Punta sulla gratuità a tempo, per un mese, anche una delle piattaforme più note per imparare le lingue in totale autonomia e direttamente online come Babbel. Agli studenti interessati dalla chiusura delle scuole e delle università sul territorio nazionale sono offerti tramite app mobile per dispositivi iOS e Android e sito Web percorsi formativi e contenuti didattici online per una lingua a scelta, a cui accedere utilizzando un apposito codice coupon. Si può scegliere tra 14 diverse lingue: danese, francese, indonesiano, inglese, italiano, norvegese, olandese, polacco, portoghese brasiliano, russo, spagnolo, svedese, tedesco e turco.


Anche la piattaforma americana Coursera ha messo a disposizione gratuitamente delle università italiane e di tutti i Paesi colpiti dal coronavirus il proprio catalogo di attività formative che comprende oltre 3.800 corsi e 400 percorsi di specializzazione (da completare entro il 30 settembre 2020) proposti da importanti atenei quali Yale e Stanford, e aziende tecnologiche come Google e Ibm. Per accedere all'offerta è necessario iscriversi direttamente online entro il 31 luglio.


I corsi delle università e degli istituti internazionali
La forzata sosta domestica “apre” la possibilità di sperimentare (gratuitamente) anche i percorsi formativi telematici delle migliori università al mondo, tra cui Harvard, Berkeley e la Boston University, la Sorbonne di Parigi, Princeton e molte altre attraverso una piattaforma Web open source dedicata, Edx, realizzata dai ricercatori del MIT (Massachusetts Institute of Technology). A disposizione degli studenti vi sono oltre 2.900 Mooc (Massive Open Online Courses) e per accedere all'elenco dei percorsi occorre completare l'iscrizione cliccando nella sezione “Courses”, selezionando quelli di interesse e registrandosi attraverso il form online.

Un'istituzione della formazione linguistica come British Council, infine, ha sposato il consiglio di non uscire lanciando l'iniziativa #StudioACasaConBritishCouncil, che mette a disposizione in forma gratuita a famiglie, insegnanti e studenti di qualsiasi livello i consigli dei propri esperti e moltissime risorse per facilitare l'apprendimento online della lingua inglese. A questa iniziativa si aggiungono inoltre i corsi online Mooc organizzati in collaborazione con la piattaforma britannica FutureLearn.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...