alta formazione

In Calabria 128 milioni di fondi Ue in borse di studio per università, conservatori e accademie

di Donata Marrazzo

In Calabria 128 milioni di fondi Ue in borse di studio per università, conservatori e accademie


2' di lettura

È possibile invertire i flussi degli studenti universitari che dalla Calabria prendono il volo verso gli atenei del Nord? Potenziare il sistema delle università e l'offerta formativa a supporto della crescita e della valorizzazione del territorio e delle sue risorse? La Regione Calabria mette in atto un progetto strategico per l'alta formazione finanziato con fondi europei e fondi Pac (Piano di azione per la coesione) che vale complessivamente 128 milioni di euro. Coinvolti tutti gli atenei, quello di Cosenza, di Catanzaro e di Reggio Calabria, compresa l'università per stranieri Dante Alighieri.

Borse di studio per il 100% degli aventi diritto
Attivate più di 10mila borse di studio per gli studenti capaci e meritevoli ma privi di mezzi o con disabilità: un impegno di 35 milioni euro negli ultimi 4 anni, per il 100% degli aventi diritto. Oltre 400 iscritti sostenuti per l'accesso a master di I e II livello con 3 milioni di euro. Più di 12 milioni di euro per assegni di ricerca e dottorati. Ventotto percorsi professionalizzanti e 188 voucher erogati a copertura delle spese di iscrizione e delle indennità di tirocinio per l'anno accademico 2018/2019. Undici percorsi di formazione e circa 295 voucher, invece, per l'anno in corso. Più di 7 milioni di euro per 55 assegni di ricerca e progetti di internazionalizzazione.

4 milioni per l'alta formazione artistica musicale e coreutica
Finanziata anche l'alta formazione artistica musicale e coreutica con 4 milioni e mezzo di euro per 17 progetti con il Conservatorio “Francesco Cilea” di Reggio Calabria, l'Accademia delle Belle Arti di Catanzaro, l'Istituto superiore di studi musicali “Tchaikovsky” e l'Accademia “Fidia” di Nocera Terinese, il Conservatorio “Stanislao Giacomantonio” di Cosenza, il “Fausto Torrefranca” di Vibo Valentia, l'Accademia delle Belle Arti di Reggio Calabria.

Ammodernamento e innovazione tecnologica
Il progetto prevede di potenziare, inoltre, le dotazioni infrastrutturali (anche l'ammodernamento delle sedi didattiche e dei laboratori) e l'innovazione tecnologica : firmate le convenzioni per più di 40 milioni di euro con l'Università della Calabria (Rende-Cosenza), la Magna Grecia di Catanzaro, la Mediterranea e la Dante Alighieri di Reggio Calabria.

Attivate procedure per 115mln di euro
Attivate, al 30 dicembre 2019, procedure per 115 milioni di euro. Sono alcuni degli atti con cui il presidente della Regione Mario Oliverio conclude il suo mandato. Il 26 gennaio la Calabria va al voto.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti