OMEGA

In contatto con James Bond

Il prossimo film di 007, No Time To Die, vedrà l'agente segreto interpretato da Daniel Craig indossare, come succede dal 1995, un Omega. Si tratta di una special edition di Seamaster Diver 300M, realizzata in collaborazione con lo stesso attore inglese e con i produttori dell'ultimo capitolo della famosa saga cinematografica

di Paco Guarnaccia

default onloading pic
Nei panni di 007, Daniel Craig nel film Spectre del 2015 ha indossato un modello Seamaster 300.

Il prossimo film di 007, No Time To Die, vedrà l'agente segreto interpretato da Daniel Craig indossare, come succede dal 1995, un Omega. Si tratta di una special edition di Seamaster Diver 300M, realizzata in collaborazione con lo stesso attore inglese e con i produttori dell'ultimo capitolo della famosa saga cinematografica


3' di lettura

Non è mai esistito nella storia del cinema un personaggio di fantasia come 007. Nessuno come James Bond, l'agente segreto al servizio di Sua Maestà più famoso del mondo, può contare su una saga cinematografica così longeva. Iniziata negli anni 60 del secolo scorso, quest'anno si appresta ad aggiungere un nuovo capitolo, il venticinquesimo, alla sua leggenda: No Time to Die. Bond è l'eroe classico, ma sempre contemporaneo, per eccellenza. È capace di rinnovarsi ogni volta, tanto che persino le sue avventure più datate non sentono il peso degli anni. Tutti sanno che tra le cifre distintive del personaggio rientrano la sua incredibile dotazione di meraviglie tecnologiche, di supercar elaborate e, ovviamente, di orologi. Dal 1995, anno di Goldeneye (il primo a essere interpretato da Pierce Brosnan) ad oggi i segnatempo al polso di Bond sono stati firmati da Omega e l'attuale 007 Daniel Craig (alla sua quinta interpretazione) ne indosserà uno anche in No Time to Die. Sarà un Seamaster Diver 300M 007 Edition, un nuovo modello che è stato realizzato dalla maison svizzera in collaborazione con lo stesso Craig e i produttori del film.

Del resto la liaison tra il Bond di Craig e il brand era cominciata in modo dirompente già alla loro prima apparizione insieme in Casino Royale del 2006. In una scena di quel film l'affascinante Vesper Lynd, personaggio interpretato da Eva Green, seduta in treno di fronte a 007, dopo avergli guardato il polso e visto il suo Seamaster Diver 300 con quadrante blu gli domanda: «Bell'orologio. È un Rolex?». E Bond prontamente risponde: «No. È un Omega». Uno scambio di battute fulminante e, a suo modo, memorabile. Inoltre, in Spectre del 2015, proprio grazie a un Seamaster 300 con funzione GMT e ghiera girevole bidirezionale che (solo nella fiction…) era dotato di esplosivo, 007 riesce a liberarsi dai suoi carcerieri e a rovesciare la situazione a suo vantaggio. Tornando all'ultimo modello, Craig ha spiegato come si è arrivati alla realizzazione di alcune delle caratteristiche principali: «Parlando con il team di Omega abbiamo concluso che un orologio leggero sarebbe stato fondamentale per un militare come 007. Ho suggerito anche di inserire alcuni colori e di dargli dei tocchi vintage per conferire all'orologio un look unico. Il risultato finale è straordinario».

Loading...

Il Seamaster Diver 300M 007 Edition ha una cassa di 42 mm di diametro in titanio grado 2 con movimento automatico, il calibro Omega 8806 Co-Axial Master Chronometer. Disponibile con bracciale in titanio (8.800 euro) o con cinturino Nato (7.800 euro).

Un pensiero condiviso anche dai produttori del film, Michael G.Wilson e Barbara Broccoli che hanno aggiunto: «L'esperienza di Bond in ambito militare è una parte fondamentale del personaggio di 007. Il design di questo orologio rispecchia perfettamente questo aspetto». Seguendo quindi questi consigli è nato il Seamaster Diver 300M 007 Edition che è stato realizzato con una cassa di 42 mm impermeabile fino a 300 metri di profondità realizzata utilizzando il titanio Grado 2 (anche per il bracciale), mentre il quadrante e l'anello che decora la lunetta è in alluminio di colore marrone con la tonalità “tropical”. Come ricordato dai produttori Bond è un militare, nello specifico un comandante della Marina Militare Britannica ed è per questo motivo che il fondello dell'orologio riporta una serie di numeri e una lettera: ognuno con un significato ben definito. A cominciare da 0552, il numero che identifica il personale della Marina; il 9237697 è usato negli orologi subacquei e la lettera A segnala che questi montano la corona a vite; il 62 richiama l'anno di uscita del primo film della saga (Licenza di Uccidere con Sean Connery) e 007, forse superfluo dirlo, è il nome in codice di Bond. All'interno dell'orologio un movimento meccanico automatico Omega 8806 Co-Axial Master Chronometer. Niente aggiunte strane come quelle realizzate da Q (nei film l'esperto di tecnologia del servizio segreto britannico). Almeno nella versione in vendita al pubblico: per quella usata nel film, visti i precedenti, potrebbe essere tutto un altro discorso…

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti