0/0Mercato

In Francia si compra al mare o in montagna ma si evita Parigi per paura del terrorismo

(Kisa_Markiza - Fotolia)

L'amore degli italiani per la Francia non è scemato nemmeno dopo il susseguirsi di atti terroristici sia nella capitale sia in Costa Azzurra. E la paura non ha frenato gli acquisti, che hanno rappresentato nel 2016 l'8% delle compravendite totale effettuate dagli italiani all'estero, contro il 6% del 2015 e il 5% del 2014.Si evita però di acquistare a Parigi, dove gli italiani per anni hanno detenuto il primato di principali acquirenti, e si punta sulla montagna e ancora sulla Costa Azzurra. Le location famose in vetta fanno ormai concorrenza alle mete di lusso svizzere. Ad attirare sono quindi Courchevel (dove le quotazioni hanno raggiunto il range di 9.000-16.500 euro al mq), Maribel e Saint Gervais, anche se la località più richiesta dagli italiani è Chamonix, perché gode dell'attrattività del Monte Bianco e della presenza di un alto numero di servizi. Qui i prezzi sono comunque elevati (6.500-13.500 euro al mq), ma più abbordati che a Courchevel, la location più ambita dai compratori internazionali che si concentrano nell'acquisto di case o chalet tra uno e quattro milioni di euro, secondo un report di Savills.Nonostante lo shock per l'attentato di Nizza la scorsa estate, rimangono stabili gli acquisti in Costa Azzurra. A Cannes i prezzi delle abitazioni vanno da un minimo di 6.500 euro al mq a un massimo di 16.500 se in ottima location con affaccio sulla Croisette. A Nizza le quotazioni scendono tra 3.800 e 8.600 euro al mq, mentre a Montecarlo si arriva a un massimo di 30mila euro al metro nella zona del Carré d'Or.

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter RealEstate+

La newsletter premium dedicata al mondo del mercato immobiliare con inchieste esclusive, notizie, analisi ed approfondimenti

Abbonati