Il bollettino della pandemia

In Italia altri 101.762 casi e 227 vittime. Crescono i ricoveri in intensiva: 1.606 (+11)

I dati del ministero della Sanità del 10 gennaio 2022. 612.821 tamponi effettuati, tasso di positività al 16,61%

Coronavirus: bollettino del 10 gennaio 2022

8' di lettura

I DATI DEL CONTAGIO
Loading...

Oggi, 10 gennaio, i nuovi contagiati da coronavirus sono 101.762 (in calo rispetto ai 155.659 di ieri, rilevati attraverso 612.821 tamponi (ieri 993.201), e quindi con un tasso di positività del 16,61% (ieri 15,67%). Le vittime sono state 227, in aumento rispetto alle 157 di ieri. Crescono di 11 unità i ricoveri in terapia intensiva: sono 1.606, e aumentano anche i ricoverati nei reparti ordinari con sintomi: 16.340, +693). Sfiorano i 2 milioni le persone in isolamento domiciliare: 1.986.651, un dato anche questo in crescita rispetto alle 1.926.737 di ieri. Supera i 2 milioni il numero del totale delle persone attualmente positive: 2.004.597 (ieri 1.943.979). I dimessi/guariti nella giornata sono stati 56.560, più dei 30.399 di ieri, per un totale dai primi giorni della pandemia di 5.410.482. Infine, i casi totali sono ad oggi 7.554.344.

Nelle regioni

La regione con il maggior numero di nuovi positivi oggi è la Lombardia (17.581), seguita da Emilia-Romagna (14.194), Campania (13.107), Lazio (9.440), Piemonte (8.571) e Sicilia (7.803). Con meno di mille nuovi contagiati ci sono Marche (879), Valle d’Aosta (450), Molise (393) e Basilicata (302).

Loading...

In Veneto 7.492 contagi nelle ultime 24 ore

Sono 7.492 i contagi da coronavirus in Veneto nelle ultime 24 ore, e 24 le vittime. Lo riferisce il bollettino della Regione Veneto. Sul fronte dei ricoveri sono 30 i pazienti attualmente in area non critica mentre diminuiscono quelli in terapia intensiva (-5). Il totale dei ricoverati in area non critica è così di 1.437 persone e 201 quelli in terapia intensiva.

In Sardegna 1.792 casi nelle ultime 24 ore, 4 i decessi

In Sardegna si registrano oggi 1.792 ulteriori casi confermati di positività al Covid, sulla base di 3.327 persone testate. Sono stati processati in totale, fra molecolari e antigenici, 10.061 tamponi. I pazienti ricoverati nei reparti di terapia intensiva sono 27 (2 in più di ieri). I pazienti ricoverati in area medica sono 191 (lo stesso numero di ieri). I casi di isolamento domiciliare sono 16.466 (1.501 in più di ieri). Si registrano 4 decessi: un uomo di 63 anni, residente nella provincia di Oristano; 1 donna di 91 anni, residente nella Città Metropolitana di Cagliari; 1 uomo di 92 anni, residente nella provincia del Sud Sardegna e 1 paziente residente nella provincia di Nuoro.

In Calabria 1.616 nuovi contagi, terapie intensive stabili, +4 ricoveri e 5 morti

Secondo il bollettino sull'emergenza Covid-19 diffusi dal dipartimento Tutela della salute della Regione Calabria, sono 1.616 i nuovi contagi registrati (su 10.205 tamponi effettuati), +800 guariti e 5 morti (per un totale di 1.676 decessi). Il bollettino, inoltre, registra +811 attualmente positivi, +4 ricoveri (per un totale di 382) e, infine, terapie intensive stabili (per un totale di 34).

In Lombardia 17.581 nuovi casi e 61 decessi

Sono 17.581 i nuovi casi Covid registrati in Lombardia nelle ultime 24 ore a fronte di 86.367 tamponi effettuati per un tasso di positività del 20,3%. È quanto emerge dal bollettino della Regione. Sono 61 i decessi per un totale di 35.464 da inizio pandemia. In salita i ricoveri in terapia intensiva a 246 (+2): netto aumento anche in reparto dove sono 2.999 i pazienti ricoverati, +112 in 24 ore. Milano è la provincia che registra il maggior aumento ,7.355, di cui 2.733 a Milano città; seguono Bergamo (1.837), Brescia (1.725), Varese (1.559), Monza e Brianza (1.497), Pavia (735), Sondrio (535), Como (513), Mantova (349), Lodi (338), Cremona (324) e Lecco (295).

In Alto Adige 1.135 nuovi casi e 2 vittime

Sono 1.135 i nuovi contagi da coronavirus in Alto Adige, tre i morti. I laboratori dell’Azienda sanitaria nelle ultime 24 ore hanno effettuato 1.552 tamponi Pcr e registrato 175 nuovi casi positivi. Inoltre 960 test antigenici positivi. A livello provinciale ad oggi sono stati effettuati in totale 792.850 tamponi su 279.920 persone. I decessi complessivi (incluse le case di riposo) sono 1.322 (+2). I guariti totali sono 101.332 (+422).

In Toscana 18 morti, 172mila attualmente positivi

Sono diciotto - undici uomini e sette donne con un’età media di 80,3 anni - i decessi per Covid registrati in Toscana nelle ultime ore, che portano il totale dall’inizio dell’epidemia a 7.669. I casi complessivi di positività al Covid in Toscana sono 504.726. L’età media dei 5.790 nuovi positivi odierni è di 39 anni circa (23% ha meno di 20 anni, 26% tra 20 e 39 anni, 35% tra 40 e 59 anni, 12% tra 60 e 79 anni, 4% ha 80 anni o più). Gli attualmente positivi sono oggi 173.897, -0,7% rispetto a ieri. I ricoverati sono 1.197 (46 in più rispetto a ieri), di cui 113 in terapia intensiva (2 in meno). Complessivamente, 172.700 persone sono in isolamento a casa, poiché presentano sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere, o risultano prive di sintomi (1.197 in meno rispetto a ieri, meno 0,7%). Sono 21.424 (16.70 in meno rispetto a ieri, meno 43,8%) le persone, anch’esse isolate, in sorveglianza attiva perché hanno avuto contatti con persone contagiate.

IL TREND GIORNO PER GIORNO

Casi attualmente positivi, guariti, morti e casi totali dal primo rilevamento a oggi. Casi nuovi giorno per giorno

Loading...

1.601 nuovi casi in Friuli Venezia Giulia, 395 i ricoverati, 4 i decessi

Sono 1.601 i nuovi casi di Covid-19 registrati in Friuli Venezia Giulia. Un calo visto che trae le sue cause “dall’effetto lunedì” se si considera che solo ieri i casi erano quasi il doppio (3.100). Su 3.798 tamponi molecolari sono stati rilevati oggi 667 nuovi contagi, con una percentuale di positività del 17,56%. Sono inoltre 7.322 i test rapidi antigenici realizzati, dai quali sono stati rilevati 934 casi (12,76%). Continua invece la crescita dei ricoveri, 395 oggi contro i 382 dei ieri: le persone ricoverate in terapia intensiva sono oggi 41 contro le 37 di ieri, mentre i pazienti ospedalizzati in altri reparti sono 354 (erano 345 24 ore fa). Calano i decessi: 4 oggi contro i 7 di ieri.

Basilicata, 1.339 casi, 0 decessi per il secondo giorno consecutivo

In Basilicata sono 1.339 i nuovi casi di Sars Cov-2, su un totale di 4.110 tamponi molecolari, e non si registrano decessi per Covid-19. Sono i dati del bollettino regionale della task force coronavirus riferito alle ultime 48 ore. I lucani guariti o negativizzati sono 374. I ricoverati per Covid-19 sono 74 (+4) di cui 2 in terapia intensiva: 39 (di cui 2 in terapia intensiva) nell’ospedale di Potenza; 35 in quello di Matera. Nel complesso gli attuali positivi residenti in Basilicata sono 10.490. Per la vaccinazione, in due giorni sono state effettuate 13.343 somministrazioni. Finora 450.381 lucani hanno ricevuto la prima dose del vaccino (81,4% della popolazione che ammonta a 553.254 residenti), 415.898 hanno ricevuto la seconda (75,2%) e 199.349 sono le terze dosi (36%), per un totale di 1.065.628 somministrazioni effettuate.

Valle D'Aosta, nessun decesso e 450 nuovi contagi

Nessun nuovo decesso e 450 nuovi contagi da Covid-19 in Valle d'Aosta che portano il totale delle persone contagiate dal virus da inizio emergenza a oggi a 20.594. I positivi attuali sono 5.149 di cui 5.097 in isolamento domiciliare, 46 ricoverati in ospedale, sei in terapia intensiva. il totale delle persone guarite è di 14.954 unità, +175 rispetto a ieri. I casi fino ad oggi testati sono 117.222 mentre i tamponi finora effettuati sono 382.844. I decessi di persone risultate positive al virus da inizio epidemia ad oggi in Valle d'Aosta sono 491.

Umbria, 4 morti e 6 ricoveri in più, positivi in leggero calo

Non si arresta la crescita dei ricoveri ordinari per covid-19 in Umbria, mentre gli attualmente positivi risultano ancora in leggero calo. Da registrare quattro nuovi morti, che portano a 1.530 il totale delle vittime da inizio pandemia in tutta la regione. Questo l’andamento della pandemia in Umbria in base ai dati giornalieri resi noti dalla regione. Sul fronte ospedalizzazioni, si contano al momento 216 ricoverati totali, sei in più rispetto a ieri. Di questi, 11 si trovano in terapia intensiva, due in meno. Nelle ultime ventiquattro ore sono stati rilevati 1.063 nuovi positivi, su un totale di quasi 13mila test analizzati. Il tasso di positività scende all’8,2%. A fronte di 1.177 guariti, il numero degli attualmente positivi si riduce di 118 unità, scendendo a quota 33.855.

Le 5 regioni con più casi giornalieri

L'ordine dipende dal numero di nuovi casi oppure, scegliendo il menu, dalla percentuale di positività al tampone o dal rapporto tra nuovi casi e popolazione regionale (dato ogni 100.000 abitanti)

Loading...

In Emilia-Romagna aumentano i ricoveri, oltre 2mila nei reparti

I nuovi casi di coronavirus in Emilia-Romagna scendono a poco più di 14mila, in calo rispetto ai giorni scorsi ma anche per effetto del minor numero di tamponi eseguiti di domenica (circa 38.500), mentre salgono i ricoveri e nei reparti Covid ci sono ad oggi più di duemila pazienti. Altri 16 i decessi, fra cui due 51enni nel Bolognese. È quanto emerge dal bollettino quotidiano della Regione sulla pandemia. I pazienti attualmente ricoverati nelle terapie intensive dell’Emilia-Romagna sono 151 (+4 rispetto a ieri), età media 61,5 anni. Sul totale, 112 non sono vaccinati (zero dosi di vaccino ricevute, età media 60,2 anni), il 74,2%, mentre 39 sono vaccinati con ciclo completo (età media 65 anni). Per quanto riguarda i pazienti ricoverati negli altri reparti Covid, sono 2.043 (+114 rispetto a ieri), età media 68,4 anni. Dei 14.194 nuovi casi emersi oggi, l’età media è circa 38 anni. I casi attivi oggi sono 212.099 (+12.251), il 99% in isolamento domiciliare.

879 casi nelle Marche, incidenza a 864,65

Sono solo 879 i nuovi positivi rilevati nelle Marche nelle ultime 24 ore (ieri 2.318), in corrispondenza ad un basso numero di tamponi analizzati nella giornata festiva di ieri: 4.197 nel percorso diagnostico screening (positività al 20,9%) su 5.540 tamponi totali, oltre a 2.834 tamponi antigenici screening (con 1.138 positivi da sottoporre a tampone molecolare). il tasso di incidenza però continua crescere e arriva a 864,65 su 100mila abitanti, rispetto a ieri quando era stato, già in crescita, 840,6. Il virus continua a circolare soprattutto nelle fasce di età 25-44 anni (262 casi) e 45-59 anni (198). Ci sono 115 casi tra i 19-24enni. Sono 169 complessivamente i nuovi casi nelle fasce di età da zero a 18, con numeri più alti per 11-13 anni (39) e 14-18 (78). I soggetti sintomatici sono 212. Per 109 casi sono in corso approfondimenti epidemiologici. Sempre secondo l’Osservatorio Epidemiologico regionale, il 61% dei nuovi casi è vaccinato con 2-3 dosi, il 39% non è vaccinato. Nei reparti di terapia intensiva invece è vaccinato il 19% dei ricoverati e non lo è l’81%.

2.372 nuovi positivi e un decesso in Abruzzo

Sale a 2.671 il bilancio dei pazienti deceduti a causa del coronavirus oggi in Abruzzo, che registra purtroppo un nuovo caso. Si tratta di un 45enne della provincia di Pescara. Sono 413 guariti e 2.372 i nuovi positivi al Covid 19 (di età compresa tra 1 mese e 95 anni) oggi in regione che portano il totale dall’inizio dell’emergenza a 142.916. Nel numero dei casi positivi sono compresi anche 89.828 dimessi e guariti. Dei nuovi casi di positività al virus 1.841 sono stati identificati attraverso test antigenico rapido. Attualmente i positivi in Abruzzo sono 50.417, sono 1.957 in più rispetto a ieri. Sono 23 in più da ieri, 314 in tutto, i pazienti ricoverati in ospedale in area medica covid; 25 persone sono ricoverate in terapia intensiva, 2 in meno da ieri. Altri 50 mila 78 positivi sono in isolamento domiciliare, 2.006 in più con sorveglianza attiva da parte delle Asl. Nelle ultime 24 ore sono stati eseguiti 2.995 tamponi molecolari (1.784.927 in totale dall’inizio dell’emergenza) e 44.506 test antigenici (2.110.394). Il tasso di positività è pari a 4.99 per cento.

In Puglia 2.813 nuovi casi (7% dei test), due vittime

Sono 2.813 i nuovi casi di coronavirus in Puglia su 39.642 test giornalieri registrati (con una incidenza del 7%). Le vittime sono due. Questa l distribuzione dei nuovi casi per provincia: Bari, 1.571; Lecce, 620; Foggia, 313; Taranto, 123; Bat, 97; Brindisi, 56. I residenti fuori regione sono 17 e 16 in provincia da definire. Le persone attualmente positive sono 64.281 e 444 quelle ricoverate in area non critica, mentre 45 sono i ricoverati in terapia intensiva, cinque in più di ieri. Complessivamente sono 7.024 le vittime della pandemia.

I dati del 9 gennaio

Ieri, 9 gennaio, erano stati rilevati 155.659 nuovi contagi con 993.201 tamponi effettuati. Il tasso di positività era del 15,67%. Le vittime erano state 157 (ieri erano 184). I ricoverati in terapia intensiva erano 1.595, mentre i ricoverati con sintomi nei reparti ordinari erano 15.647.

Coronavirus, per saperne di più

Le mappe in tempo reale

L’andamento della pandemia e la campagna di vaccinazioni sono mostrati in tre mappe a cura di Lab24. Nella mappa del Coronavirus i dati da marzo 2020 provincia per provincia. In quelle dei vaccini l’andamento in tempo reale delle campagne di somministrazione in Italia e nel mondo.
Le mappe: Coronavirus - Vaccini - Vaccini nel mondo

Gli approfondimenti

La pandemia chiede di approfondire molti temi. Ecco le analisi, le inchieste, i reportage della nostra sezione 24+. Vai a tutti gli articoli di approfondimento

La newsletter sul Coronavirus

Ogni venerdì alle 19 appuntamento con la newsletter sul Coronavirus curata da Luca Salvioli e Biagio Simonetta. Un punto sull’andamento della settimana con analisi e dati. Qui per iscriversi alla newsletter

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti