A MALMO

In mostra al museo dei cibi disgustosi tarantole, larve e occhi di capra

di Food24

(Reuters)

1' di lettura

Si possono osservare da vicino, annusare, toccare e per gli stomaci più forti anche degustare alcuni dei cibi più strani provenienti da tutto il mondo che sono esposti a Malmo (Svezia).

A Malmo il museo dei cibi disgustosi

A Malmo il museo dei cibi disgustosi

Photogallery11 foto

Visualizza

Il museo temporaneo dei cibi disgustosi e bizzarri che ha aperto il 29 ottobre e chiuderà a gennaio è stato creato dallo psicologo Samuel West già curatore di un’ altra esposizione molto particolare il museo del fallimento. In 400 metri quadri West ha racchiuso in teche 80 cibi che a seconda della cultura di provenienza vengono considerati ributtanti o vere leccornie come ad esempio il casu marzu sardo (il formaggio con le larve), lo stinky tofu (tofu fermentato e molto puzzolente) o il pene di toro cinese, la tarantola fritta che si mangia in Asia i porcellini d’India arrostiti del Perù o lo squalo fermentato islandese.

Loading...
Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti