Vecchi binari

In Sardegna quattro ore e mezza per 230 km

di Davide Madeddu

2' di lettura

L’importante è arrivare. Se ci sono poi inconvenienti, questi fanno parte del pacchetto. Perché il viaggio in treno da Iglesias a Sassari è lungo: per percorrere poco meno di 230 chilometri ci vogliono quasi quattro ore e mezzo. E nel cammino ci sono anche due cambi. La vecchia ferrovia sarda non ha trovato posto nel Recovery Plan.

Il viaggio, al costo di 19,50 euro per la sola andata può cominciare. Alle 15.21 il treno grigio e blu di Trenitalia parte da Iglesias (sud ovest). È la prima parte del tragitto. Il numero dei passeggeri, causa smart working e distanziamento da Covid, nell’ultimo anno si è ridotto. Al pomeriggio i tempi si rispettano. «Il tragitto ha molti passaggi a livello – dice Silvia Cossu, impiegata a Cagliari e residente a Iglesias – basta un po' di pioggia o un blocco dei passaggi a livello, o un guasto, e il viaggio diventa un'odissea». Il tempo di superare sei stazioni in 45 minuti e si arriva a Elmas aeroporto per il primo cambio. Alle 16.36 si riparte. «Una volta il cambio treno avveniva a Decimomannu, ossia tre stazioni prima – osserva Marco Forte, studente universitario che fa la spola tra Iglesias e Sassari – adesso si deve arrivare a Elmas aeroporto, con un aggravio di costi». Da Elmas si può ripartire. All'interno del treno indicazioni, distanziamento e igienizzazione sono la regola. Sino a San Gavino ci sono due binari, poi si va solo su uno. «Può capitare che ci siano rallentamenti o ci si fermi nei tratti in cui ci sono molti passaggi a livello – racconta ancora Forte – e può accadere che le 4 ore e 20 di un normale viaggio diventino cinque». Da San Gavino si viaggia sino a Oristano e poi in direzione Ozieri Chilivani. In due ore e 22 minuti si arriva a destinazione: sono le 18.58. Giusto il tempo di scendere e salire sul nuovo vettore. Alle 19.03 il treno riparte per Sassari. Arnaldo Boeddu, segretario regionale della Filt Trasporti ricorda che «è in essere un contratto di servizio sottoscritto tra Regione e Trenitalia nel 2017 per 9 anni, con una opzione di ulteriori 4 anni e mezzo» che prevede «il rinnovo totale del parco rotabile prima dei nove anni». «Dieci treni swing sono in esercizio ma possono essere utilizzati solo nella direttrice sud ovest dell'isola - prosegue Boeddu –, inoltre, eccetto un piccolo tratto, la rete è tutta a binario unico e i treni viaggiano con il sistema diesel- elettrico poiché la rete sarda non è elettrificata. Sono in corso lavori nel tratto tra Chilivani ed Oristano». Alle 19.47, dopo una percorrenza di altri 42 minuti si arriva a Sassari. Senza intoppi in poco meno di quattro ore e mezzo.

Loading...
Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti