4 idee da vivere nei lunghi ponti di primavera

1/5

In treno: sport e cultura sul lago di Losanna


default onloading pic

Losanna è pronta ad ammantarsi di fiori in occasione della rassegna quinquennale “Lausanne Jardins”, che vestirà l'intera città con 25 nuovi progetti di verde urbano firmati da paesaggisti ed architetti internazionali, in attesa della grande apertura di Plateforme 10, nuovo polo museale della città. Ai primi tepori, la passeggiata prediletta dei losannesi è quella che dalla stazione scende fino al lungolago di Ouchy. Tra strade strette dai graziosi caffè e dagli eleganti edifici Belle Epoque, ci si ferma volentieri per ammirare il panorama dalla collina di Montriond o fra le rarità del Giardino botanico. Giunti al lago ci si può crogiolare al sole sulle banchine di Ouchy, antico borgo di pescatori e “pirati del lago”, imbarcarsi per una crociera su un battello a vapore, visitare il Museo Olimpico. Il lungolago, palestra di sport, il 4 e 5 maggio ospita la gara 20 km di Losanna. Dal 2 al 5 maggio, invece, si può partecipare alla grande festa della danza quando la città, cara a Maurice Béjart, si trasforma in un immenso palcoscenico per assistere e partecipare a performances in teatri e centri culturali, lezioni di danza collettive e stage. Per gli amanti della pittura fino al 2 giugno 2019 alla Fondation de l'Hermitage, c’è la mostra “La pittura inglese da Turner a Whistler” che ripercorre l'evoluzione di arte e pittura nel XX secolo. L'esposizione prevede anche una sezione dedicata alla fotografia, conferenze e dibattiti. Sempre la fotografia è centro della retrospettiva (fino al 5 maggio 2019) del Musée de l'Elysée, dedicata a Martine Franck, moglie di Henri Cartier Bresson, un viaggio per immagini (140) attraverso gli scatti delle prime donne fotografe.

Riproduzione riservata ©
Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...