Formazione

Inaugurato a Matera l’anno accademico dell’Università Pegaso


default onloading pic

1' di lettura

Sarà inagurato domani a Matera l’anno accademico 2018/2019 dell’Università Telematica Pegaso. Durante la cerimonia che sarà aperta dal presidente, Danilo Iervolino, e dal Magnifico Rettore, Alessandro Bianchi, ci sarà una lectio magistralis di Emanuele Grevo, archeologo, dal titolo “La magna Grecia: tradizioni antiche e discussioni moderne”.

Nata nel 2006, l'Università Telematica Pegaso è un Ateneo costruito sull’ e-learning. Rilascia infatti titoli accademici per 10 corsi di laurea (Giurisprudenza, Ingegneria civile, Scienze Turistiche, Economia Aziendale, Scienze Motorie, Scienze dell'Educazione e della Formazione, Scienze Pedagogiche, Management dello Sport e delle Attività motorie, Scienze Economiche, Ingegneria della Sicurezza). L’offerta formativa è arricchita da 380 master professionalizzanti, 41 corsi di perfezionamento, 80 corsi di Alta Formazione, 300 esami singoli, 6 accademie, 2 certificazioni. Sono oltre 75mila gli studenti che hanno partecipato, tra corsi di laurea e post, la presenza capillare sul territorio nazionale (oltre 75 sedi d'esame in tutta l'Italia e più di 500 poli didattici) e l'espansione fuori confine, parlano di una riconoscibilità già ampiamente affermata.

La telematica «come didattica che si avvale di strumenti plurimi, sincroni e asincroni, più o meno interattivi come aule virtuali, forum, web conference, chat, social media, che stimolano il confronto e la collaborazione tra studenti», spiega Danilo Iervolino.

Con oltre 148.000 like su Facebook, l'Ateneo è primo tra tutte le università italiane per l'interazione sui social network, per il coinvolgimento degli utenti e il numero di fan della pagina che commentano i post. 5.000 i follower su Twitter, 7.500 su Instagram, 12.500 gli iscritti a Linkedin.

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...