GRANDI GARE

Incendi in Australia, cancellato il Rally. WRC. Hyundai vince a tavolino il titolo costruttori

Annullato il Rally di Australia. In base alle classifiche, Hyundai si aggiudica il titolo costruttori per la stagione 2019. Il titolo piloti era già stato consegnato a Tänak (Toyota) al rally di Spagna

di Giulia Paganoni


default onloading pic
(Hyundai Motorsport / Fabien Dufour)

2' di lettura

La decisione ha importanti conseguenze. In primis, Hyundai Motorsport conquista il titolo di campione del mondo costruttori per la stagione 2019. Dodici mesi che hanno visto il susseguirsi di ottime performance da parte degli equipaggi e della squadre, sempre pronte a offrire auto molto performanti su un determinato terreno e una gestione ottimale.
A Hyundai il titolo costruttori 2019.
Ad aver svolto il miglior lavoro è stato il team di Alzenau che ha raggiunto quota 380 punti distaccando di 18 punto il costruttori campione del 2018, il Toyota Gazoo Racing.
Dal 2014, quando Hyundai è tornata nel mondiale rally, l'obiettivo è sempre stato quello di raggiungere l'oro. E quest'anno, con Andrea Adamo come team manager, la squadra ha conquistato ottimi risultati gestendo bene anche la rosa dei piloti a disposizione.
Sono state tre le vittorie conquistate, delle quali tre dal belga Neuville (Argentina, Tour de Corse e Catalogna) e una dallo spagnolo Dani Sordo, al Rally Italia Sardegna.

Titolo piloti già assegnato a Ott Tänak.
Il titolo piloti 2019 è già stato assegnato al rally di Spagna a Tänak che dopo una stagione molto intensa è riuscito a portarsi a casa la meritata vittoria. I suoi diretti avversari sono stati niente meno che il sette volte campione del mondo, Sebastien Ogier e Thierry Neuville.
Bravura ma anche qualche momento di sfortuna, come al rally d'Italia, dove sull'ultima prova speciale la Toyota Yaris Wrc ha fatto i capricci facendo scivolare l'equipaggio dalla prima alla quinta posizione. La determinazione è stata tanta da parte di squadra ed equipaggi e alla fine con 263 punti il pilota estone del team Toyota Gazoo Racing ha conquistato l'iridato titolo con una gara di anticipo.
Il prossimo anno: già attivo il mercato piloti.
Si è detta ora conclusa la stagione del mondale rally (Wrc) e già si pensa al prossimo anno e a come cambieranno i sedili. Una comunicazione ufficiale già è arrivata: il cambio del mondo Ott Tänak ha firmato un accordo biennale con il team Hyundai, dove sarà affiancato da Neuville nel 14 round della stagione 2020. Saranno Dani Sordo e Sébastien Loeb e condividere la terza Hyundai i20 Coupé Wrc per tutta la stagione. Ancora da vedere chi prenderà il posto di Tänak in Toyota anche se tra i papabili c'è il campione del mondo uscente, Ogier. E Citroën su chi punterà? Le domande sono ancora tante e nelle prossime settimane speriamo di fare un po' di chiarezza.

PER APPROFONDIRE
Speciale Motorsport, innovazione e adrenalina nelle gare

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...