IL MERCATO

Incentivi auto, ecco le Audi da prendere con il bonus

La Casa dei quattro anelli può contare sull'offerta di 8 modelli disponibili in 58 diverse varianti in grado di accedere alla campagna di incentivi 2020 con bonus fino a 6.500 euro

di Corrado Canali

default onloading pic

La Casa dei quattro anelli può contare sull'offerta di 8 modelli disponibili in 58 diverse varianti in grado di accedere alla campagna di incentivi 2020 con bonus fino a 6.500 euro


4' di lettura

La vetture Audi che accedono agli incentivi 2020 sono la compatta l'A1 Sportback e l'A4 Avant la familiare più venduta in Italia nei primi sei mesi del 2020, passando per le nuove A3 Sportback e Sedan con un abitacolo dal forte tasso di digitalizzazione, fino alle sportive A5 Coupé e A5 Sportback, oltre all'attuale generazione della Q5 e la nuova generazione in vendita da novembre con la tecnologia ibrida plug-in. Da segnalare che l'approccio orientato al technology open di Audi alla mobilità sostenibile consente alla Casa dei quattro anelli di rientrare nei limiti di emissioni stabiliti dalla più recente normativa grazie a motorizzazioni TFSI, TDI, mild hybrid, plug-in e a metano. Un'offerta che è da considerarsi unica sul mercato per dei modelli considerati premium.

Audi A1 Sportback il modello di accesso al mondo Audi

La compatta Audi A1 Sportback, il modello di accesso al mondo Audi dispone di sistemi d'infotainment e di assistenza alla guida degni delle versioni di categoria superiore, accede agli incentivi con tutti gli allestimenti in gamma optando per la motorizzazione a 3 cilindri 1.000 cc turbo a benzina 25 TFSI da 95 cv. Un risultato a cui concorre il peso della vettura che è contenuto in 1.090 kg, a tutto vantaggio delle prestazioni, ma anche dei consumi. All'Ecobonus 2020 hanno diritto nella versione d'ingresso anche Audi A1 Sportback 1.000 cc la 25 TFSI da 95 cv con la trasmissione automatica S tronic a 7 rapporti. Infine l'A1 Sportback 1.000 cc 30 TFSI da 116 cv col cambio manuale a sei rapporti.

La nuova A3 diesel, benzina e mild-hybrid a 48 Volt

Sono 26 le varianti della nuova famiglia A3 che accedono all'Ecobonus. Tanto l'A3 Sportback quanto l'A3 Sedan nelle versioni 2.000 cc 30 TDI da 116 cv e 2.000 cc 35 TDI da 150 cv S tronic rientrano nei parametri del contributo sino a 3.500 euro con rottamazione o 1.750 euro senza rottamazione, oltre che per qualsiasi allestimento. Analoghi vantaggi per le versioni a benzina di 1.000 cc 30 TFSI da 110 CV pure nella variante Sportback ma limitatamente alle varianti d'ingresso o Business di 1.500 cc 35 TFSI da 150 cv S tronic che è particolarmente efficiente con la tecnologia cylinder on demand che disattiva due cilindri ai carichi medi e bassi, e mild-hybrid a 48 Volt abbinati ai vantaggi dell'Ecobonus ad altri sulla fiscalità e per la mobilità con l'omologazione ibrida.

Audi A4 berlina o Avant con 18 versioni incentivate

E' il modello icona del brand e prima Audi ad aver adottato la piattaforma d'infotainment che, in abbinamento allo display MMI touch, porta in abitacolo l'intuitività degli smartphone. La A4 può contare su 18 versioni in grado di accedere all'Ecobonus 2020. La berlina e la familiare nelle motorizzazioni 2.000 cc diesel 30 TDI da 136 cv S tronic e 2.000 cc 35 TDI da 163 cv S tronic accede ad un incentivo sino a 3.500 euro con la rottamazione o di 1.750 euro senza rottamazione, optando per qualsiasi allestimento, fa eccezione la A4 Avant 35 TDI S tronic nella variante S line edition. Un risultato cui concorre la tecnologia mild-hybrid a 12 Volt, in grado di ridurre i consumi di carburante fino a 0,3 litri ogni 100 km. Grazie al sistema mild-hybrid a 12 Volt, anche le sportive Audi A5 Coupé e Audi A5 Sportback 2.000 cc 35 TDI 163 CV S tronic accedono agli incentivi nell'allestimento d'ingresso, abbinando agli Ecobonus 2020 anche ai vantaggi di fiscalità e mobilità legati dall'omologazione ibrida.

La gamma a metano, inoltre, accede agli Ecobonus 2020

L'ampiezza del pacchetto tecnologico di Audi affianca alle motorizzazioni TFSI, TDI, mild-hybrid e plug-in un'ulteriore powertrain dalle prestazioni brillanti a fronte di consumi ed emissioni contenuti. Audi A4 Avant e Audi A5 Sportback sono infatti disponibili anche nella versione g-tron a metano. Entrambi i modelli a cui si aggiungerà entro la fine dell'anno la variante g-tron della nuova generazione di A3 Sportback dispongono del motore 2.000 cc 40 TFSI da 170 cv. La familiare dei quattro anelli e il coupé 4 porte possono accedere a un incentivo sino a 3.500 euro con rottamazione o 1.750 euro senza rottamazione e in tutti gli allestimenti in gamma, fatta eccezione per la S line edition nella configurazione d'ingresso. Un vantaggio che si somma alla omologazione monovalente delle auto che totalmente oppure parzialmente sono esentate sia dal pagamento della tassa automobilistica garantita in molte regioni italiane o sono, in ogni caso, esentate dal rispettare i blocchi del traffico nelle città.

Infine l'attuale Q5, ma anche la nuova offerta anche in versione plug-in

Fra i modelli Audi che accedono all'Ecobonus 2020 si aggiunge la Q5 2.000 TFSI e quattro S tronic nella variante 50 da 299 cv, con performance sportive abbinate ad una elevata efficienza visto che scarra da 0 a 100 kmh in 6,1 secondi a fronte di una percorrenza media nel ciclo combinato WLTP sino a 45 km/litro grazie al powertrain ibrido plug-in che abbina un 2.000 cc turbo benzina al motore elettrico. In virtù delle emissioni ridotte da 46 a 54 grammi/km di CO2, a cui contribuisce l'autonomia a zero emissioni sino a 45 km, il suv dei quattro anelli rientra in fascia 2 degli Ecobonus e può beneficiare di un incentivo di 6.500 euro ricorrendo alla rottamazione oppure di 3.500 euro senza alcun tipo di rottamazione. Oltre che destinato a qualsiasi allestimento che è a listino, compresa naturalmente la versione top di gamma la S line plus.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti