orologi

Incertezza virus sulle fiere, Swatch annulla il salone a Zurigo

Organizzato dopo l’uscita da Baselworld, prevedeva due appuntamenti tra fine febbraio e primi di marzo. Sarà sostituito da «eventi regionali»

di Lino Terlizzi


default onloading pic
(AdobeStock)

2' di lettura

L’effetto coronavirus comincia a farsi sentire anche sugli eventi legati all’industria orologiera svizzera. Swatch Group ha infatti annullato il suo salone Time to Move, che era previsto tra fine febbraio e inizio marzo a Zurigo, proprio a causa del virus cinese. «Considerata l’incertezza legata al propagarsi del coronavirus e allo scopo di garantire il benessere dei nostri invitati, partner, colleghi, Swatch Group ha deciso di non mantenere l’evento Time to Move», ha affermato il gruppo rossocrociato.

Swatch Group l’anno scorso aveva organizzato il suo evento dopo aver lasciato Baselworld, la fiera mondiale del settore che si svolge a Basilea. Il programma dell’evento di Zurigo quest’anno prevedeva la presentazione ai rivenditori dal 28 febbraio al 2 marzo e poi quella ai media dal 4 al 6 marzo. Ma queste presentazioni non ci saranno, per «evitare ai nostri partner di viaggiare all’estero in un clima di incertezza», ha aggiunto Swatch Group. Ci saranno però «eventi regionali», ha precisato il gruppo, per le novità che riguardano i suoi marchi della gamma prestigio e lusso (Omega, Breguet, Jaquet Droz, Harry Winston, Blancpain, Glashütte Original, Léon Hatot).

Hong Kong e Cina sono rispettivamente il primo e il terzo mercato di esportazione per l’industria elvetica degli orologi. Nei giorni scorsi Swatch Group ha reso noti i dati principali dell’esercizio 2019, chiuso con un fatturato netto di 8,24 miliardi di franchi (7,7 miliardi di euro), in flessione del 2,7%, e un utile netto di 748 milioni di franchi (699 milioni di euro), in calo del 13,7%. Cifre ancora ragguardevoli, che confermano la leadership del gruppo nel settore, su cui però ha pesato la contrazione del mercato di Hong Kong dovuta alle tensioni politiche.

Tornando alle fiere, ci sono da registrare ancora entrate e uscite di rilievo per quel che riguarda Baselworld. La maison italiana Dolce & Gabbana sarà per la prima volta presente all’edizione di quest’anno, nella hall 1.0 della fiera, con le sue proposte di gioielli e orologi. Gucci ha invece confermato chenon sarà presente all’edizione 2020 di Baselworld.

Il salone mondiale di Basilea ha subito numerose uscite negli ultimi due anni e sta ora cercando di non perdere altre posizioni. Baselworld quest’anno si tiene dal 30 aprile al 5 maggio. Le date sono state fissate in accordo con l’altro importante appuntamento del settore, il Sihh di Ginevra, che si tiene quest’anno dal 25 al 29 aprile.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...