il cedimento della scala mobile

Incidente nella metro di Roma, tensione Comune-Atac sui fondi alla manutenzione

di Andrea Marini

Incidente alla Metro di Roma, il momento in cui cede la scala mobile

2' di lettura

Nel 2015 l’Atac, la società di trasporto pubblico di Roma, scrisse al Campidoglio chiedendo per la prima volta di avviare la manutenzione straordinaria degli impianti e delle scale mobili della metropolitana della Capitale. A rivelarlo, pubblicando il documento che Atac inviò agli uffici dell'amministrazione comunale, è Il Messaggero in relazione a quanto accaduto ieri col cedimento di una scala mobile che ha provocato diversi feriti.

GUARDA IL VIDEO/ Metro di Roma, il momento in cui cede la scala mobile

Loading...

Il «debito manutentivo»
Il documento attesta che Atac nel 2015 chiese al Campidoglio di finanziare diversi interventi di «manutenzione straordinaria degli impianti delle linee A e B». Richiesta rinnovata nel 2016, quando fu redatta anche una relazione in cui si parlava di «debito manutentivo» accumulatosi nel corso degli anni, chiedendo al Comune di «intervenire con la massima urgenza».

GUARDA IL VIDEO / L'Atac e la manutenzione: 4 guasti lievi a Repubblica prima

Il Comune: a bilancio già 11 milioni
«In merito a notizie di stampa sulla richiesta del 2015 di intervento manutentivo da parte di Atac a Roma Capitale, l’Amministrazione precisa di aver messo a Bilancio 2018-2020 circa 11 milioni di euro per manutenzione e sostituzione di scale mobili e ascensori delle metropolitane per rispondere alle esigenze e necessità primarie dell'azienda dei trasporti». Così l’assessore alla Mobilità di Roma Linda Meleo. «Sono interventi per cui Atac sta predisponendo gli atti di gara. Lavori che saranno effettuati nel 2019». L’assessore ha poi aggiunto: «Ad agosto del 2016, quando la giunta si era insediata da poche settimane, l’amministrazione con una delibera stanzia ben 18 milioni sulla base delle richieste dell'azienda».

GUARDA IL VIDEO/ I disagi a Roma dopo l'incendio nella Metro: bus introvabili

Atac: nel 2018 raddoppiate le risorse per manutenzione
Considerando anche la spesa ordinaria «nei primi nove mesi del 2018 Atac ha speso il doppio di quanto speso nel 2017 per la manutenzione delle scale mobili. La cifra complessiva spesa sfiora i 5 milioni di euro quest’anno», hanno fatto sapere dell’azienda. Manutenzione che poi viene effettuata dalle ditte vincitirici delle gare d’appalto.

Atac: manutenzione su scala mobile secondo i piani
L’azienda di trasporto del Comune di Roma ha poi specificato: «Atac sta svolgendo sin dalla serata di ieri tutti gli accertamenti necessari ad individuare le cause del grave incidente che ha coinvolto alcuni passeggeri su una scala mobile alla stazione metro A di Repubblica. Sulla scala mobile in questione sono stati effettuati regolarmente gli interventi di manutenzione e le verifiche e prove dei dispositivi di sicurezza secondo quanto previsto dal piano di manutenzione e dalla normativa. Ogni altra valutazione – precisa l’azienda – rimane demandata agli esiti delle indagini in corso. Atac esprime grande costernazione per i fatti accaduti».

Presidente Atac Simioni: fatti inaccettabili
Il presidente di Atac, Paolo Simioni – che ha anche contattato l’ambasciata russa per garantire la collaborazione dell’azienda per quei tifosi russi coinvolti nell’incidente – , in una nota ha spiegato: «Le indagini accerteranno eventuali responsabilità, ma è chiaro a tutti che fatti del genere sono inaccettabili. Ai passeggeri feriti e a tutte le persone coinvolte rivolgo i miei più sinceri auguri. Siamo a disposizione, per quanto è nelle nostre possibilità, per alleviare i loro disagi»

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti