Sette persone salve

Incidente a un bus: almeno 45 morti in Macedonia del Nord

Al momento non è stato possibile determinare la causa dell’incidente avvenuto verso le 2 di martedì

Articolo aggiornato il 23 novembre alle 15:02

Bulgaria, si schianta autobus: almeno 46 morti, 12 sono bambini e ragazzi

2' di lettura

Sono 46 le persone morte nella notte tra lunedì e martedì in Bulgaria nello schianto di un autobus che trasportava cittadini della Macedonia del Nord. Dodici delle vittime avevano meno di 18 anni. L’incidente è avvenuto «sull’autostrada 40 km a sud di Sofia», ha detto il commissario Nilolay Nikolov, capo del servizio di emergenza disastri, aggiungendo che «sette passeggeri sono stati messi in salvo» ma sono ricoverate con gravi ustioni.

Al momento non è stato possibile determinare la causa dell’incidente avvenuto verso le 2 di martedì. Secondo le prime valutazioni, o il conducente si è addormentato o c’è stato un guasto meccanico. Il veicolo, che proveniva da Istanbul e si dirigeva a Skopje, ha sbandato, è uscito di strada e ha demolito la barriera stradale laterale, e probabilmente al contatto con il metallo le scintille avrebbero causato l’incendio.

Loading...

Dopo alcune ore è arrivata la conferma da parte del primo ministro macedone Zoran Zaev che «tutti i viaggiatori che erano sull’autobus coinvolto la notte scorsa nel tragico incidente stradale in Bulgaria erano macedoni, dei quali uno con cittadinanza serba e un altro con cittadinanza belga».

Il premier ad interim bulgaro Stefan Yanev ha telefonato al primo ministro del Nord Macedonia, Zoran Zaev, informandolo dell’intenzione di recarsi sul luogo dell’incidente.

Il cordoglio di Mattarella

“Ho appreso con profonda tristezza la notizia dell’incidente stradale che la scorsa notte, nei pressi di Sofia, è costato la vita a numerosi cittadini della Repubblica di Macedonia del Nord, tra i quali dodici bambini. In questa luttuosa circostanza porgo a voi, signori Presidenti, e alle famiglie delle vittime le più sentite condoglianze della Repubblica italiana e le espressioni del mio partecipe cordoglio, mentre auguriamo ai feriti un pronto e completo ristabilimento”. Lo scrive il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, in un messaggio al Presidente della Repubblica di Bulgaria, Rumen Radev, e al Presidente della Repubblica di Macedonia del Nord, Stevo Pendarovski.

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti