ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùCircolazione sospesa

Incidente a un treno AV in galleria a Roma. «Ondeggiamento anomalo». Nessun ferito, passeggeri evacuati nel tunnel

Evacuati e messi in sicurezza tutti i passeggeri, circa 230, presenti a bordo del treno. Per Rfi “ancora da accertare” le cause dello “svio della locomotiva di coda”

I passeggeri del treno alta velocità costretti ad abbandonare il vagone e a camminare per centinaia di metri in galleria (Ansa)

3' di lettura

Nel primo pomeriggio un treno Alta velocità Rfi si è arrestato per lo svio della locomotiva di coda, rimasta in posizione verticale, transitando nella galleria “Serenissima” all’altezza della stazione Prenestina, nel quadrante Est di Roma. Nessuno dei passeggeri risulta ferito. Il treno alta velocità Frecciarossa numero 9311, partito da Napoli e diretto a Torino, è parzialmente deragliato mentre viaggiava a una velocità non sostenuta poco dopo aver lasciato la stazione Termini. Sul posto 118, Polizia e Vigili del fuoco, che hanno fatto evacuare e messo in sicurezza i circa 230 passeggeri che si trovavano a bordo, costretti a raggiungere la banchina della stazione dopo aver percorso un lungo tratto a piedi in galleria.

La linea Alta Velocità tra Roma e Napoli è al momento interrotta in entrambe i sensi di marcia. Sul luogo dell'incidente sono intervenute tre squadre dei Vigili del fuoco, un carro sollevamento, un nucleo Usar e il carro autoprotettori. I tempi di ripristino dell’infrastruttura saranno comunicati dopo che i tecnici di Rfi avranno completato la ricognizione della linea e il binario sarà liberato dal treno.

Loading...

“Abbiamo avuto paura, tutto è successo dopo essere ripartiti da Termini. Il treno ha avuto dei colpi di freno e poi fumo in carrozza. È saltata la luce e anche l’aria condizionata”, ha spiegato Simonetta, una dei passeggeri che era a bordo del treno. “Siamo rimasti al buio per diversi minuti - ha raccontato un altro passeggero - poi sono arrivati i vigili del fuoco che ci hanno fatto scendere. Abbiamo camminato in galleria per oltre un chilometro”.

Vigili del Fuoco: possibile causa “ondeggiamento anomalo”

Rfi in una nota spiega che sono “ancora da accertare” le cause dello “svio della locomotiva di coda” sul treno Av Napoli-Torino. “Nell’accaduto, da quanto risulta al momento - si legge in una nota -, nessuna persona ha subito conseguenze. I tecnici di Rfi sono sul posto per le verifiche e i necessari interventi”.

“Il treno è entrato in galleria senza problemi. Poi, per motivi che andranno accertati, c’è stato probabilmente un ondeggiamento anomalo e il locomotore di coda è andato a sbattere contro l’ingresso della galleria”. Questa invece la prima ricostruzione dell’incidente secondo quanto riferito ai cronisti dall’ispettore antincendio dei Vigili del fuoco, Pasquale Labate. I passeggeri, conferma Labate, sono stati messi in sicurezza, mentre sulla linea ferroviaria ancora bloccata ci sono diversi detriti provocati dall’urto del treno con la galleria.

Forti ritardi sulla linea Roma-Torino

L’incidente ha avuto immediate conseguenze sulla circolazione dei treni sulle linee Alta Velocità, in particolare nella tratta tra Napoli e Roma , che registrano ritardi fino a 90 minuti. Sono otto, al momento, i treni Alta Velocità instradati su linee alternative, come rende noto la stessa Trenitalia sul suo sito. Treni Alta Velocità instradati sul percorso alternativo via Cassino con un maggior tempo di percorrenza fino a 90 minuti: FR 9588 Reggio Calabria Centrale (10:11) - Torino Porta Nuova (21:00) - FR 9544 Salerno (12:50) - Milano Centrale (18:55) - FR 9642 Napoli Centrale (13:30) - Torino Porta Nuova (19:10) - FR 9320 Napoli Centrale (13:55) - Torino Porta Nuova (20:10) - FR 9426 Napoli Centrale (14:10) - Venezia Santa Lucia (19:34) - FA 8867 Roma Termini (14:05) - Reggio Calabria Centrale (19:28) Treni Alta Velocità instradati sul percorso alternativo via Formia con un maggior tempo di percorrenza fino a 90 minuti: - FR 9623 Milano Centrale (10:58) - Mapoli Centrale (16:12) • FR 9428 Napoli Centrale (15:10) - Venezia Santa Lucia (20:34) I treni Regionali possono subire cancellazioni e limitazioni di percorso.


Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti