sicurezza

Incidenti ferroviari: nel 2018 solo quattro da ostacoli sui binari

La causa principale dei sinistri l’indebita presenza di persone sulla linea

di Nicoletta Cottone

Deraglia treno Alta Velocità: 2 morti

La causa principale dei sinistri l’indebita presenza di persone sulla linea


2' di lettura

Gli esperti del nucleo specializzato in disastri ferroviari della Polfer sono al lavoro accanto ai colleghi del Compartimento della Lombardia. Il Noif, il Nucleo operativo incidenti ferroviari, è arrivato sul luogo del disastro subito e si è messo a disposizione della Procura. L’incidente sulla linea dell’alta velocità, avvenuto nei pressi della stazione di Livraga, nella campagna di Lodi, ha causato la morte di due ferrovieri. Il treno 9595 Milano-Salerno, un Frecciarossa1000, è deragliato alle 5,34 di giovedì 5 febbraio. La motrice e due vagoni si sono ribaltati. I feriti sono 27: due codici gialli e 25 codici verdi secondo il bilancio fatto dal capo della Protezione civile, Angelo Borrelli.

GLI INCIDENTI SIGNIFICATIVI Per “incidenti significativi” si intendono casi in cui i costi connessi ai sinistri sono stati superiori ai 150mila euro o hanno causato una interruzione della circolazione superiore alle sei ore.
Loading...

Nel 2018 109 incidenti significativi
Sulla rete ferroviaria italiana nel 2018 ci sono stati 109 incidenti definiti “significativi”, censiti nel rapporto annuale sulla sicurezza delle ferrovie dell’Agenzia nazionale per la sicurezza delle ferrovie. In aumento rispetto ai 104 del 2017 e ai 99 del 2016. Con la voce “incidenti significativi” si intendono casi in cui i costi connessi ai sinistri siano stati superiori ai 150mila euro o abbiano causato una interruzione della circolazione superiore alle sei ore.

Quattro incidenti causati da ingombro di cose sui binari
Dal report emerge che sono stati solo quattro gli incidenti causati da ostacoli che ingombrano i binari.

Lodi, deraglia un Frecciarossa; le immagini del drone

La causa principale l’indebita di persone sui binari
Disaggregando i dati si rileva che i più frequenti sono stati “gli incidenti alle persone che coinvolgono materiale rotabile”, 83 nel 2018, con un aumento di circa il 10% rispetto al 2017 e una incidenza sul totale degli incidenti del 76 per cento. In particolare il 71% sono causati dalla indebita presenza o agli attraversamenti dei binari da parte dei pedoni, compresi i casi accaduti ai passaggi a livello. Entrando nel dettaglio i deragliamenti sono stati otto (cinque nel 2017 e due nel 2016), mentre le collisioni di treni nel 2018 sono state sei (due nel 2017 e quattro nel 2016). La relazione segnala che le collisioni di treni con veicoli ferroviari sono state due. In calo gli “incidenti al passaggio a livello”, tre nel 2018 (erano 12 nel 2017 e 15 nel 2016). Si tratta di un decremento del 75% tra il 2017 e il 2018. Questo tipo di incidenti nel 2018 ha inciso per il 3 per cento. Tre gli incendi di materiale rotabile. Sei gli altri tipi di incidente.

Lodi, deraglia Frecciarossa: i rilievi della Polizia

Vittime in aumento, legate agli incidenti di Pioltello e Caluso
Il report segnala che nel 2018 i morti sono stati 73, i feriti gravi 85, in aumento rispetto al 2017, che aveva registrato 18 morti e 48 feriti. I dati sono riconducibili principalmente al deragliamento del 25 gennaio 2018 avvenuto a Pioltello e all’incidente al passaggio a livello di Caluso del 23 maggio 2018.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...