Nuovo incontro con l’azienda

Ita a sindacati: ok confronto fino alle ore 17 di mercoledì

Prosegue il confronto sulla procedura di cessione dell’asset Aviation da Alitalia

Vertice Ita-sindacati, i lavoratori: "Da questo incontro non ci aspettiamo nulla di buono"

2' di lettura

I sindacati e Ita hanno concordato 48 ore di tempo per poter valutare le proposte avanzate dall’azienda e fare una controproposta. Lo riferiscono i sindacati uscendo dalla sede del palazzo dove hanno incontrato l’azienda. «Ci sono stati consegnati dei documenti, abbastanza complessi. Abbiamo concordato qualche ora di tempo, 48 ore, poi bisogna vedere, per valutarli e fare anche una controproposta», ha spiegato Ivan Viglietti, segretario nazionale della Uiltrasporti. «Nel frattempo si continua a lavorare e speriamo che il Governo lavori e dia le risposte che mancano sugli ammortizzatori per completare tutti i tasselli» ha aggiunto.

Ita: ok confronto fino alle 17 di mercoledì

«Preso atto che per quanto specificatamente attiene alla trattativa in corso con la scrivente società è venuta meno da parte di tutte le organizzazioni sindacali e associazioni professionali la pregiudiziale relativa agli affidamenti sul regime di cigs riconoscibile dal Gruppo Alitalia in amministrazione straordinaria, confermiamo la nostra disponibilità a proseguire il confronto, fino alle ore 17 del giorno 8 settembre 2021, sui testi contrattuali oggi consegnati”. Lo scrive Ita in una comunicazione ai sindacati, firmata dal presidente Alfredo Altavilla, sull’esito dell’incontro del 6 settembre.

Loading...

Il confronto sulla procedura di cessione dell’asset Aviation da Alitalia

L’incontro tra Ita e i sindacati punta a proseguire il confronto sulla procedura di cessione dell’asset Aviation da Alitalia. L’azienda, secondo quanto si apprende, puntava a chiudere oggi, in linea con quanto comunicato all’avvio della procedura. Nel documento del 23 agosto inviato da Ita ai sindacati, infatti, l’azienda indicava l’obiettivo di perfezionare la vendita dell’asset Aviation una volta concluso il confronto sindacale, non prima del 7 settembre. Il nodo della trattativa riguarda soprattutto il numero dei dipendenti che Ita intende assumere, quantificati in 2.800 persone. I sindacati insistono sulla necessita che l’accordo sia accompagnato da garanzie sulla cigs, affinché l’ammortizzatore copra l’intera durata del piano. Nella giornata di oggi è prevista anche la chiusura della piattaforma che raccoglie le candidature.

Lavoratori in corteo all’Eur davanti sede riunione

In tarda mattinata un corteo di lavoratori di Alitalia ha raggiunto la sede dell’incontro tra Ita e i sindacati. Al corteo, autorizzato dalle forze dell’ordine con un percorso intorno all’isolato partendo da viale dell’arte all’Eur, ha partecipato qualche centinaio di lavoratori di Alitalia riuniti da questa mattina in presidio. «È una vertenza che riguarda 10mila lavoratori e 20mila dell’indotto», «Fiumicino non può reggere altri licenziamenti», hanno sottolineato da un megafono i lavoratori. Alla testa del corteo, colorato dalle bandiere dei diversi sindacati, uno striscione: «Tutti a bordo. No al piano Ita».

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti