L’emergenza

India: ambasciata Italia segue boom contagi. 20 positivi tra i 500 italiani

D’accordo con la Protezione civile Ue verrà inviato in India un sistema di produzione di ossigeno messo a punto dalla regione Piemonte

di Gerardo Pelosi

(AFP)

3' di lettura

«La situazione della pandemia da Covid in India è critica con le strutture sanitarie sotto forte pressione; l'Italia ha già aderito alla missione di aiuti decisa dall'Unione europea per respiratori e prodotti medicali a sostegno degli ospedali indiani». A parlare da New Delhi è l'ambasciatore italiano Vincenzo De Luca che sta seguendo ora per ora la situazione sanitaria del Paese dove si moltiplicano per le strade le pire per bruciare i corpi dei defunti. Ad oggi il Paese asiatico ha fatto registrare oltre 17 milioni di casi e 195mila vittime, con 300mila casi giornalieri in molti casi sottostimati. Si teme che le prossime elezioni con il rischio di assembramenti che comporterà possa far aumentare ancora di più i contagi.

Venti casi tra i 500 resideni italiani ma non gravi

Un'attenzione particolare viene data dall'ambasciata italiana ai Delhi e dai consolati generali di Mumbai e Calcutta alla sicurezza dei nostri connazionali. «Finora - spiega sempre l'ambasciatore De Luca – abbiamo registrato non più di 15, 20 casi di positività da Covid ma senza particolari criticità tra i 500 residenti italiani in India dei complessivi 1200 iscritti nelle liste dell'Aire».

Loading...

Usa pronta ad aiutare Big Pharna indiane sui vaccini

In India il piano vaccinale non riesce tuttavia a soddisfare la domanda del Paese. Finora con i due vaccini prodotti in India (il Covidshield, tipo Astra Zeneca e il Covaxin) sono stati vaccinati 140 milioni di persone, un numero importante ma pur sempre il 10% della popolazione che conta oltre 1 miliardo e 350 milioni di persone. La produzione dei vaccini necessita di componenti chimici che scarseggiano nelle aziende locali anche se gli Stati Uniti si sono già detti pronti ad aiutare le Big Pharma indiane.

Indiani in italia solo se con permesso di soggiorno e poi in quarantena

Quanto agli spostamenti i voli dall'India all'Italia per effetto dell'ultimo decreto del ministro della salute Speranza possono essere utilizzati solo da italiani che tornano alla loro residenza o da indiani in possesso del permesso di soggiorno. Nelle ultime due settimane sono rientrati dall'India circa 300 braccianti della comunità sikh che lavorano nel settore agricolo dell'agro pontino tra Latina e Sabaudia. Molto difficile si è rivelato il tracciamento di queste persone che devono essere sottoposte a tampone e messe in isolamento. Un altro volo in arrivo a Fiumicino da New Delhi nelle ultime ore sta portando in Italia 214 passeggeri che saranno smistati su due strutture per i controlli anti-Covid. Secondo la Protezione civile 50 passeggeri verranno sottoposti a controlli presso la struttura militare della Cecchignola e i rimanenti saranno portati in un Covid hotel.

Draghi: Italia non farà mancare proprio sostegno

Sui tempi della missione italiana di assistenza sanitaria all'India, annunciata dal premier Mario Draghi, questa potrà partire una volta accettata dal Meccanismo europeo di Protezione civile. La missione sarà coordinata nell'ambito del Meccanismo di Protezione Civile dell'Unione Europea e realizzata grazie alla collaborazione tra Protezione Civile, Ministero degli Affari Esteri, Ministero della Difesa-Comando Operativo di vertice Interforze (COI) e Commissario Straordinario per l'emergenza Covid-19. Draghi ha espresso «profonda vicinanza al popolo indiano per le sofferenze provocate dalla nuova ondata della pandemia». L'Italia, ha aggiunto il presidente del Consiglio «non farà mancare il proprio sostegno in questo momento di difficoltà. Abbiamo offerto, attraverso il dipartimento della Protezione civile, disponibilità all'invio di un sistema di produzione di ossigeno, messo a disposizione dalla Regione Piemonte, che potrà essere utilizzato per rifornire un ospedale tradizionale o da campo. Invieremo anche una squadra di personale specializzato per garantirne la corretta messa in opera».

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti