moda

Inditex, crescono le vendite ma il titolo soffre

Il gruppo spagnolo cede in Borsa oltre il 4%, dopo un’analisi di Citi che sottolinea la preoccupazione per i margini .

di Mo.D.


default onloading pic

1' di lettura

Inditex si lascia alle spalle il rallentamenteo delle vendite del 2018 e torna a crescere nei primi sei mesi del 2019. Il gruppo spagnolo del
marchio Zara ha registrato, infatti, un aumento delle vendite del 7% a 12,8 miliardi. Le vendite al dettaglio “like-for-like” nei sei mesi sono cresciute del 5% facendo segnare un passo in avanti verso l'obiettivo di portarle dal 4
al 6% per l'intero anno. Il titolo, però, in Borsa soffre e cede nelle ultime battute della seduta oltre 4 punti percentuali.

A penalizzare le azioni è un’analisi di Citi, che sottolinea la preoccupazione per il margine lordo cresciuto al di sotto delle aspettative (al 56,8% da 56,7 dello stesso periodo dell'anno scorso). Nei primi sei mesi dell’anno, poi, l’utile netto semestrale del gruppo, che controlla oltre a
Zara anche Pull&Bear, Massimo Dutti, Berksha, Stradivarius, e
Oysho, si è attestato 1,55 miliardi, mentre il margine operativo lordo (Ebitda) si è attestato a 3,45 miliardi a fronte di ricavi in aumento del 7% a 12,8 miliardi di euro.

Il periodo non è dei più semplici per i gruppi di abbigliamento. La scorsa settimana, ad esempio, l’irlandese Primark ha annunciato un brusco calo delle vendite “like-for-like”. Positiva invece l’evoluzione dei risultati di H&M almeno nel primo trimestre dell’anno, che aveva visto un utile netto di 427 milioni di euro nel periodo marzo-maggio, stabile su base annua, per un aumento del fatturato dell'11% a 57,4 miliardi di corone. I risultati erano sostanzialmente in linea con le stime degli analisti.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...