ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùBorsa Madrid

Inditex (Zara) in calo dopo i conti dei primi nove mesi del 2021

Secondo gli analisti le vendite sono un po’ sopra le attese, ma i margini sono leggermente al di sotto delle previsioni

di Giuliana Licini

2' di lettura

(Il Sole 24 Ore Radiocor) - Prevalgono le vendite su Inditex alla Borsa di Madrid dopo che il numero uno mondiale della moda pronta ha annunciato l’andamento dei primi nove mesi dell’esercizio 2021-2022 e le prospettive per l'intero esercizio. Secondo gli analisti le vendite sono un po’ sopra le attese, ma i margini sono leggermente al di sotto delle previsioni. Inditex, proprietario dei marchi Zara, Bershka, Stradivarius, Pull & Bear e Massimo Dutti, ha sottolineato di avere registrato un andamento record nel terzo trimestre (al 31 ottobre) in termini di vendite e di redditività e ha precisato che la positiva evoluzione dei ricavi continua nel quarto trimestre in base ai dati al 10 dicembre, grazie alla riapertura dei negozi e all’aumento delle vendite online. Il terzo trimestre si è concluso con un utile netto di 1,23 miliardi (+42% sul 2020) e un fatturato di 7,36 miliardi, a fronte del consensus degli analisti di 7,31 miliardi, portando a 19,3 miliardi i ricavi dei primi nove mesi, in progresso del 37% sullo stesso periodo del 2020, ma ancora leggermente al di sotto dei 19,8 miliardi del 2019.

A tassi di cambio costanti le vendite del terzo trimestre hanno segnato una crescita del 21% rispetto allo stesso periodo del 2020 e del 10% rispetto al terzo trimestre del 2019. L’utile netto dei nove mesi ha totalizzato 2,5 miliardi, in crescita del 273% sui 617 milioni dello stesso periodo del 2020 e l’Ebitda è stato pari a 5,4 miliardi (+63%). Le vendite online sono aumentate del 28% sul 2020 e del 124% sul 2019. Il gruppo prevede che sull’intero esercizio saranno pari ad oltre il 25% del fatturato totale. La posizione finanziaria netta è migliorata del 16% a 9,6 miliardi. Come rilevano gli analisti di Rbc Capital Markets, il margine lordo nei primi nove mesi è migliorato di un punto al 59% e «per l’esercizio Inditex indica di attendersi un margine lordo del 57,5% (più o meno mezzo punto), un po’ meno delle nostre attese». Il principale rischio sulle previsioni resta, per altro, l’incertezza legata a nuove restrizioni per il diffondersi della variante Omicron, aggiungono gli analisti.

Loading...
Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti