AnalisiL'analisi si basa sulla cronaca che sfrutta l'esperienza e la competenza specifica dell'autore per spiegare i fatti, a volte interpretando e traendo conclusioni al servizio dei lettori. Può includere previsioni di possibili evoluzioni di eventi sulla base dell'esperienza.Scopri di piùAllarme prezzi

Inflazione, la Cina ora vuole raffreddare le materie prime

Pechino, diversamente dagli Usa, è in allarme per l’aumento dei prezzi all’origine e promette di intervenire. I fondi intanto stanno già riducendo le posizioni rialziste

di Sissi Bellomo

In portafoglio strumenti per compensare il rischio inflazione

2' di lettura

Negli Stati Uniti l’inflazione per ora non preoccupa le autorità monetarie. Ma in Cina il Governo è in allarme e ha anticipato misure di contrasto all’eccessivo rincaro delle materie prime, indicato come causa principale delle tensioni sui prezzi.

La divergenza di posizioni tra le due maggiori potenze economiche mondiali è una novità tutt’altro che trascurabile. E non è passata inosservata tra gli investitori, in particolare quelli che operano sui mercati più esposti all’influenza cinese, come quello...

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti