industria

Innovazione, intesa Enel-Leonardo per soluzioni sostenibili

Le due società hanno firmato una lettera di intenti sui temi della sicurezza, dell’efficienza energetica, delle comunicazioni satellitari e della mobilità elettrica

default onloading pic
(IMAGOECONOMICA)

2' di lettura

Enel e Leonardo hanno siglato una lettera di intenti per una collaborazione strategica incentrata sui temi della sicurezza, dell'efficienza energetica, delle comunicazioni satellitari e della mobilità elettrica. La partnership prevede lo sviluppo e l'implementazione di funzionalità e tecnologie per offerte specifiche ai propri clienti. La collaborazione porterà allo sviluppo di soluzioni innovative sia nel settore dell'energia e della mobilità elettrica per quanto riguarda gli stabilimenti di Leonardo, sia nell'ambito della sicurezza, della digitalizzazione e delle comunicazioni satellitari a beneficio degli asset strategici di Enel.

La collaborazione tra Enel e Leonardo sarà improntata alla sostenibilità delle soluzioni e dei servizi e si estenderà a progetti comuni nell'ambito della circolarità e a favore delle comunità locali nei Paesi in cui operano le due aziende. L’intesa potrà essere oggetto di successivi accordi vincolanti che le parti definiranno nel rispetto della normativa applicabile, ivi inclusa quella in materia di operazioni tra parti correlate.

Loading...

«La collaborazione tra due eccellenze italiane permetterà di valorizzare ulteriormente le rispettive competenze per lo sviluppo di servizi innovativi da applicare a livello internazionale - afferma Francesco Starace, amministratore delegato di Enel - Grazie a questa partnership strategica potremo disporre delle tecnologie e del know how di Leonardo per la sicurezza e il controllo dei nostri asset, mettendo a nostra volta a disposizione le nostre soluzioni innovative in campo energetico. La collaborazione ci permetterà inoltre di estendere le offerte per i nostri clienti per l'efficientamento energetico e la videosorveglianza».

Soluzioni integrate

«In una logica di sistema con Enel, la collaborazione e la condivisione di competenze e know-how tecnologico di alto profilo porterà benefici anche ai clienti e alle comunità dei Paesi in cui operano i due partner», sottolinea Alessandro Profumo, amministratore delegato di Leonardo. «Facciamo scelte sempre più improntate a una visione sostenibile di lungo periodo, in linea con il piano strategico Be Tomorrow - Leonardo 2030, grazie a soluzioni integrate con molteplici potenzialità applicative e al consolidato expertise di Leonardo, fattori in grado di produrre significative ricadute positive per lo sviluppo e il progresso”.

Enel, oltre alla fornitura di energia elettrica e gas, offrirà a Leonardo, attraverso Enel X, impianti di autoproduzione energetica efficienti e green, servizi di efficientamento energetico, di monitoraggio dei consumi e di Demand response per le sedi e stabilimenti in Italia, Regno Unito e Stati Uniti. A questi, precisa una nota, si aggiungono interventi sulle reti elettriche a servizio degli stabilimenti, per il miglioramento della qualità e della stabilità di alimentazione, e soluzioni per la diffusione della mobilità elettrica, attraverso l'installazione di infrastrutture di ricarica di Enel X nelle sedi di Leonardo. Nell'ambito della collaborazione, Leonardo offrirà ad Enel soluzioni e servizi per la sicurezza degli asset strategici. Tra questi, control room per il monitoraggio delle infrastrutture che integrano sensori di campo e servizi di geoinformazione basati su dati di satelliti e droni, informazioni sulle condizioni delle infrastrutture e del suolo attraverso tecniche interferometriche nonché soluzioni per la manutenzione predittiva e le comunicazioni sicure terrestri e satellitari. Le due aziende, inoltre, avvieranno una collaborazione strategica per lo sviluppo di servizi innovativi destinati ai propri clienti nel campo dell'efficienza energetica e della sicurezza.

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti