ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùL’osservatorio

Inps: oltre 870mila pensioni con decorrenza 2021, media 1.203 euro

Di queste, 490.097 riferite a donne, per un importo medio mensile di 1.018 euro, e 387.627 a uomini (1.436 euro mensili)

2' di lettura

Il totale delle pensioni con decorrenza nel 2021 è pari a 877.724, per un importo medio mensile di 1.203 euro: di queste, 490.097 riferite a donne, per un importo medio mensile di 1.018 euro, e 387.627 a uomini (1.436 euro mensili). Lo rende noto l’Inps, che ha appena pubblicato gli esiti dell’Osservatorio sul monitoraggio dei flussi di pensionamento relativo alle pensioni con decorrenza nel 2021 e nel primo semestre dell’anno in corso, con rilevazione al 2 luglio scorso

La ripartizione per categorie

Quanto alle singole categorie, recita il documento dell’Inps, i trattamenti con decorrenza 2021 sono stati 282.509 pensioni di vecchiaia (compresi gli assegni sociali), 293.906 anticipate, 50.007 di invalidità e 251.302 pensioni ai superstiti. Nei primi sei mesi del 2022, inoltre, vi sono stati 132.467 assegni di vecchiaia, 131.898 pensioni anticipate, 17.829 di invalidità e 108.738 erogate ai superstiti.

Loading...

Nuove prestazioni 2022 con importo più basso

Quanto alle nuove prestazioni, «con decorrenza nel periodo gennaio-giugno 2022 sono state 390.932», per un importo medio mensile di 1.173 euro: predominante, anche qui, la componente femminile (212.623 contro 178.309 assegni maschili) a fronte, però, fa sapere l’Istituto pubblico, di un importo medio mensile più basso (959 euro contro i 1.427 euro degli uomini).

Inps: 41.598 pensioni sociali nei primi sei mesi del 2022

Gli assegni sociali sono stati 76.364 nel 2021 e 41.598 nei primi sei mesi del 2022. A fronte della totalità dei trattamenti - 877.724 con decorrenza nel 2021 e 390.932 nel primo semestre del 2022 - entrando nel merito delle singole Gestioni, il Fondo pensioni lavoratori dipendenti «ha totalizzato 379.312 pensioni nel 2021 e 179.353 nei primi sei mesi dell’anno in corso. Seguono la gestione dipendenti pubblici con rispettivamente 165.161 e 50.766 prestazioni, artigiani (94.107 e 43.655), commercianti (82.660 e 38.512), parasubordinati (39.733e 18.784) e coltivatori diretti, coloni e mezzadri (40.387e 18.264)»

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti