lavoro, dati dicembre

Inps: stop corsa ai voucher con le norme sulla tracciabilità


default onloading pic
(ANSA)

1' di lettura

Con le norme sulla tracciabilità dei voucher entrati in vigore dalla seconda metà di ottobre si ferma la corsa all'acquisto dei buoni lavoro che a dicembre resta in
linea con quello di dicembre 2015. Lo scrive l'Inps nel Rapporto sul precariato pubblicato oggi, spiegando che a dicembre sono stati venduti 11,5 milioni di voucher a fronte degli 11,4 milioni venduti a dicembre 2015. Nell'intero anno sono stati venduti 133,8 milioni di voucher con un incremento del 23,9% sul
2015. «Da ottobre - scrive l'Inps - c'è stata una significativa flessione».

Licenziamenti disciplinari a +27%
I licenziamenti complessivi nei primi 11 mesi del 2016, si legge ancora nell'osservatorio, sono stati 561.862, in crescita del 4% rispetto ai 539.933 dello stesso periodo del 2015, mentre registrano un boom i licenziamenti disciplinari passati da 53.056 a 67.374 (+27%). Ma non è evidente ancora - dice l'Inps - il collegamento con l'introduzione del contratto a tutele crescenti. Le dimissioni nello stesso periodo sono passate da 835.754 a 722.370 (-13,5%) probabilmente anche a causa delle dimissioni online.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...