social media

Instagram, le foto utili per dimensionare le folle e gestire le emergenze

di A.Mac.

(Ansa)

2' di lettura

Le foto di Instagram possono essere usate per stimare le dimensioni delle folle e aiutare a salvare vite durante le operazioni di soccorso. La misura delle folle può essere valutata più velocemente e accuratamente usando la piattaforma di social media: i ricercatori del Data Science Lab alla Warwick Business School hanno usato con successo le foto caricate su Instagram per stimare le tifoserie in due stadi italiani, San Siro e Olimpico. Lo studio mette in luce come lo strumento possa essere usato dai servizi di emergenza e dagli organizzatori di eventi per previnire i disastri e per gestire al meglio le evacuazioni delle emergenze.

Stimare la grandezza delle folle richiede tradizionalemente analisti che contino gli individui usando immagini o filmati ad alta risoluzione, arrivando in ritardo però rispetto alle esigenze richieste dalle situazioni. Il paper “ Measuring the size of a crowd using Instagram” - firmato da Federico Botta, Suzy Moat, and Tobias Preis - è stato pubblicato sul giornale “Environment and Planning B”.

Loading...

“Essere in grado di monitorare le folle in tempo reale è di cruciale importanza in differenti aree - spiega Federico Botta, ricercatore di computational social science and complex networks - Si va dalle situazioni di emergenza, dove queste misure possono dare informazioni per le operazioni di evacuazione, al business dove accurate stime nel calcio possono aiutare a stimare le performance dei negozi. L’informazione derivata dai social media e disponibile istantaneamente può offire un vantaggio in termini di velocità rispetto alle fonti tradizionali dei dati sul comportamento umano”.

Preparare dei computer model richiede esempi di situazioni in cui siano disponibili accurate stime sulle dimensioni delle folle. Per questo il team ha usato gli stadi di San Siro a Milano e l’Olimpico di Roma, dove sono registrati numeri relativi alle presenze durante le partite. Il team di ricerca ha confrontato i dati delle presenze da gennaio a dicembre 2014 con il numero di immagini postate su Instagram nelle vicinanze dello stadio per quattro ore, a partire da un’ora prima il fischio d’inizio. Poi hanno usato un modello per stimare la grandezza complessiva della folla. E hanno rilevato che la stima delle presenze per una partita può essere predetta con un margine di errore tra il 13 e il 19 per cento.

Nonostante il numero simile di tifosi tra la capitale e il capoluogo lombardo, più utenti Instagram hanno assistito a partite a Milano, seggerendo livelli più alti di utilizzo del social media rispetto a Roma. Per essere certi che questo fattore non alterasse le stime, il team ha anche misurato l’utilizzo di Instragram in un’area più vasta della città e ne ha tenuto conto nei risultati.

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti