Beauty-Benessere

Integratori, mercato da 3 miliardi di euro in Italia

di Monica Melotti


default onloading pic

3' di lettura

Oltre tre miliardi di euro è il giro di affari degli integratori in Italia, che ha chiuso il 2016 con una crescita del 6% rispetto all’anno precedente. I dati arrivano da una recente analisi condotta da Centro studi QuintilesIms per Integratori Italia di Aiipa (Associazione italiana industrie produttrici di alimenti) e da Avedisco, associazione vendite dirette servizio consumatori. In particolare la farmacia rappresenta oltre l’80% del valore dell’intero comparto, ma il canale che ha registrato il più alto tasso di crescita, il 13,4%, è quello dei corner di super e ipermercati.

Il business degli integratori è in crescita anche in altri Paesi, negli Usa, mercato pioniere, il giro di affari è di 133 miliardi, ma nel 2022 raggiungerà i 220 miliardi, secondo Zion Market Research. Che il business sia vincente lo hanno capito anche le celebs che hanno lanciato una loro linea di integratori, vedi Elle McPherson con “Super Elixir”, un mix di erbe per rafforzare l’organismo e Gwyneth Paltrow con la linea Goop Wellness, lanciata l'aprile scorso, con quatto tipi di supplements dai nomi fantasiosi, tra cui il best seller “Why Am I So Effing Tired”, un energizzante per busy women.

Dalle gambe pesanti alla cellulite: un integratore per ogni problema

Dalle gambe pesanti alla cellulite: un integratore per ogni problema

Photogallery10 foto

Visualizza

Gli integratori più richiesti

Un Italiano su tre consuma un integratore, il 65% per oltre due anni. I più richiesti sono i prodotti per fortificare il sistema immunitario, per migliorare la qualità del sonno, la circolazione e irrobustire unghie e capelli. «Sono anche richiesti gli integratori per contrastare l'acne, rallentare l'aging cutaneo e preparare la pelle all'esposizione solare - dice Corinna Rigoni, presidente dell’Associazione donne dermatologhe Italia -. Prima di assumerli però consiglio sempre di consultarsi con il proprio medico, il rischio è quello di sbagliare. Alcuni integratori possono interagire con alcune medicine, per esempio chi è in cura con la levotiroxina per ipotiroidismo, deve stare attento ad assumere ferro o zinco perché ne compromettono l’effetto. Anche chi soffre di allergie deve controllare bene gli ingredienti degli integratori, alcuni potrebbero contenere estratti di pesce oppure glutine. In periodi di stress, dopo una dieta dimagrante o dopo la gravidanza è consigliato assumere degli integratori a base di ferro, zinco, biotina, cistina, Omega 3, Vitamine (A, gruppo B,C,D,E). Validi anche gli integratori antiage, tra cui quelli a base di acido ialuronico in forma liquida, che però vanno assunti per almeno tre mesi».

Le novità

Il controllo del peso è un problema che affligge migliaia di persone, gli integratori supportati da una dieta equilibrata possono fare la differenza. L’azienda Matt propone il programma Kcalory, con diversi integratori per favorire il dimagramento, tra cui il best seller Kcalory Ko, un booster per il metabolismo. È appena arrivato dalla Spagna, Happy Elixir Dietox, uno spray che riduce la sensazione di fame, 2 spruzzate per 6 volte al giorno e si dovrebbe avvertire di meno il desiderio di cibo. Perfetto per una pelle più liscia ed elastica, il nuovo HyaluronFiller Proceanis, made in Germany, bastano 10 ml al giorno per tre mesi per vedere dei risultati.

Gambe pesanti e ritenzione idrica? Dermondren di Dermophysiologique che svolge un'azione drenante e depurante grazie al mix di centella asiatica, bardana, tarassaco e ananas. Unghie e capelli deboli? Capelli Pelle Unghie della Swisse, con vitamine, minerali, ed estratto secco di Cardo mariano e Vitalfan Anticaduta Reazionale di René Furterer, a base di vitamine, aminoacidi e acidi grassi essenziali per stimolare lo sviluppo del bulbo pilifero.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...