Prodotti

Intel libera la “tigre”: nasce l’undicesima generazione di Cpu per computer portatili

Arriveranno in autunno. Dagli ZenBook di Asus ai dispositivi Samsung, sono oltre 150 i prodotti che installeranno le nuove Cpu .

di L.Tre.

default onloading pic

Arriveranno in autunno. Dagli ZenBook di Asus ai dispositivi Samsung, sono oltre 150 i prodotti che installeranno le nuove Cpu .


2' di lettura

L’undicesima generazione di processori Intel per computer portatili è ufficialmente nata. Nome in codice Tiger Lake, le Cpu con grafica Intel Iris Xe nascono per migliorare le prestazioni dei laptop più sottili e leggeri. L’intenzione della casa di Santa Clara è quella di superare le difficoltà degli ultimi anni sul lato produttivo recuperando terreno rispetto alla rivale Amd che dopo avere conquistato l’hardware delle principali console ha convinto anche Apple a rinunciare ai chip di Santa Clara. Per Intel quindi Tiger Lake rappresenta una rinascita e che parte in un momento positivo per il mercato Pc che sembra uscire dal lockdown con numeri migliori del previsto.

Cosa c’è dentro.

Da un punto di vista tecnico siamo ancora dentro ai 10 nanometri, quindi non distanti dai modelli Ice Lake di decima generazione. L’innovazione sembra essere legata all’architettura Willow Core con un nuovo “design SuperFin a 10 nm” che secondo Intel offrirà velocità migliori con un consumo energetico inferiore, La vera scommessa di Intel è però sull’architettura grafica Xe, che promette di offrire fino al doppio delle prestazioni grafiche, e che secondo Intel offrirà vantaggi più sostanziali rispetto al semplice aumento del numero di core (un'area in cui la rivale Amd è leader). Durante la presentazione hanno dichiarato che per la prima volta sarà possibile giocare a titoli tripla A come Borderlands 3, Far Cry New Dawn e Hitmann. La demo sul gaming ha infatti mostrato prestazioni grafiche simili o migliori rispetto a un chip di decima generazione che funziona con una scheda grafica dedicata GPU Nvidia MX350. La nuova grafica integrata Intel Xe Graphics, si legge nella nota, migliora di oltre il 90% le prestazioni delle UHD graphics presenti nei processori di precedente generazione portando le Unità Esecutive a 96 e la memoria cache L3 fino a 16 MB.

Le prestazioni

I numeri annunciati indicano progressi rispetto alla concorrenza nell’ordine del 20% nella velocità di esecuzione delle applicazioni di produttività, photo editing due volte più veloce e a 2,7 volte nella produzione di contenuti attraverso il video editing. Tra le caratteristiche che non possono mancare troviamo anche la connettività WiFi 6 e il supporto alla tecnologia Thunderbolt 4.

I nuovi prodotti con la “tigre” in autunno.

Sono in fase di sviluppo più di 150 prodotti basati su questi processori, tramite partner come Acer, Asus, Dell, Dynabook, HP, Lenovo, LG, Samsung e altri. Intel infine ha anche lanciato una piattaforma chiamata Evo, che certificherà i laptop pensati per la produttività. Questo basandosi sulle specifiche di seconda generazione e sui Key Experience Indicator (KEI) di Project Athena.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti