Tennis

Internazionali di Roma, il Foro Italico apre da giovedì al pubblico con capienza ridotta

Tutti i posti saranno numerati e non sarà possibile occupare posti diversi da quelli assegnati

di Tiziana Pikler

Internazionali, Binaghi: "Per le finali presenti 2.600 spettatori paganti"

3' di lettura

Ha preso il via la 78esima edizione degli Internazionali Bnl d'Italia al Parco del Foro Italico a Roma, la seconda in era Covid. Se lo scorso anno, nell'inedita edizione settembrina, i varchi del Campo centrale si aprirono solo a un migliaio di spettatori a sessione in occasione di semifinali e finali, questa volta l'impianto apre i battenti al pubblico nelle ultime quattro giornate, dagli ottavi di giovedì 13 maggio alle finali di domenica 16 maggio, con una capienza limitata al 25% per i tre cluster previsti, rigorosamente non comunicanti uno con l'altro: il primo di colore di colore verde del Campo centrale (capienza di circa 10mila posti che diventeranno quindi 2.500), il secondo di colore arancione comprendente lo stadio Pietrangeli e i campi laterali (il cosiddetto ground) e il terzo azzurro della Grand Stand Arena.

Tutti i posti saranno numerati e non sarà possibile occupare posti diversi da quelli assegnati. «La priorità verrà data agli sponsor, poi agli abbonati e infine a coloro che hanno acquistato i singoli tagliandi in ordine di priorità di acquisto», ha comunicato il presidente della Federazione Italiana Tennis Angelo Binaghi in occasione della presentazione del torneo alla presenza, tra gli altri, della sottosegretaria allo sport Valentina Vezzali e del presidente di Sport e Salute Vito Cozzoli.

Loading...

E gli altri? Chi ha acquistato i biglietti in prevendita ma non rientra nella capienza prevista, oppure ha in tasca il titolo di ingresso per le sessioni fino a mercoledì 12 maggio, si vedrà recapitare una email con l'indicazione per i rimborsi, a richiesta. Chi invece aveva acquistato i biglietti usando il SuperVoucher 2020, in alternativa al rimborso del prezzo netto nominale dei biglietti (senza, cioè, il 25% di plusvalore legato all'impiego di tale strumento) potrà decidere di riutilizzare il proprio credito acquistando in prevendita abbonamenti e/o biglietti validi per le Next Gen ATP Finals 2021 (in programma a novembre a Milano) per le Nitto ATP Finals 2021 (in programma a novembre a Torino) e per gli Internazionali BNL d'Italia del 2022.

Insomma, per il secondo anno consecutivo gli organizzatori non riusciranno a mettere a segno l'ennesimo record di incasso che nel 2019 era stato di oltre 13 milioni di euro con il primato di presenze con 224.360 spettatori paganti.

Il montepremi

Come tutti gli appuntamenti del circuito internazionale maschile e femminile ai tempi della pandemia, anche il torneo romano ha visto ridursi il proprio montepremi che ammonta a 2.563.710 euro per il Master 1000 maschile e a 1.577.613 euro per il Premier femminile. 245mila euro spetteranno al vincitore, 178mila euro alla vincitrice, differenza ce si deve alla diversa categoria dei due appuntamenti.

Partner e tv

Per il quindicesimo anno consecutivo title sponsor del torneo romano è Bnl Gruppo Bnp Paribas mentre da segnalare la new entry del gruppo Reale Mutua. E la televisione? Per questa nuova edizione degli Internazionali la copertura televisiva si fa in tre. Oltre a SuperTennis, il canale della federazione, con gli studi di approfondimento e le dirette del torneo femminile e a Sky, broadcaster invece del torneo maschile, torna in campo anche Mediaset che trasmette in chiaro un incontro al giorno del torneo maschile su Italia 1 e sul canale 20.

Non rimane che il tennis giocato con le grandi speranze italiane riposte in campo maschile sul diciannovenne Jannik Sinner e su Matteo Berrettini, fresco finalista al master 100 di Madrid della settimana scorsa.

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti