I dieci trekking di inizio autunno tra boschi, borghi, vigneti e ultimo mare

3/11Weekend

Intorno al Lago di Calaita calandosi nei boschi sino a San Martino di Castrozza

La caccia di panorami autunnali quassù al Lago di Calaita darà grandi soddisfazioni. Il sentiero è il numero 350, la meta San Martino di Castrozza. È lungo dieci chilometri, non presenta asperità grosse, bensì dispensa viste indimenticabili sulle Pale di San Martino. In pratica ci si sente come scoiattoli perché si avanza dentro i boschi del Gruppo Tognola Scanaiol, Alzando lo sguardo, appunto, appaiono le vette iconiche del Trentino, abbassando la mano i mirtilli del sottobosco, in mezzo sul cammino migliaia di abeti rossi, che poi diventano larici. A tracciarlo fu un noto viaggiatore francese, Jules Leclercq, che rimase incantato dal Lago di Calaita posto a 1600 metri di altitudine e dalla sua peculiarità di variare il livello dell'acqua. Tra le altre vedute che si acchiappano, esteticamente meritevoli sono quelle della parte alta della Valle di Primiero e, in lontananza, di una parte delle Vette Feltrine. Alla Malga Crel nel week si può fare uno spuntino di formaggi davvero succulento.

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti