ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùBev

Ioniq 6, tutti i dettagli tecnici e le tecnologie della berlina elettrica di Hyundai

Dopo aver svelato lo stile della vettura il brand coreano ha aggiunto le caratteristiche del powertrain del secondo modello della famiglia di modelli solo a batteria

di Corrado Canali

2' di lettura

Ioniq 6, la nuova berlina elettrica di Hyundai, sarà disponibile con due varianti del powertrain, a motore singolo o doppio per erogare fino a 325 cv e 605 Nm e offrire un'accelerazione da 0 a 100 kmh in 5,1 secondi. Lunga 4,86 metri e alta 1,49, la Ioniq 6 è basata sulla stessa piattaforma modulare E-gmp della Ioniq 5, con la quale condivide il passo di 2,95 metri e le batterie nei tagli da 53 e 77,4 kWh. L’autonomia ancora di omologazione supera i 610 km col pacco più grande.

In 18 minuti si passa dal 10 all'80% della ricarica

Quanto alla ricarica del sistema, tramite le più veloci colonnine a 350 kW, richiede appena 18 minuti per passare dal 10 all’80%. Come per la Ioniq 5, poi, è possibile contare anche sul sistema Vehicle-To-Load per fornire energia a dispositivi esterni, inclusi altri veicoli elettrici. L’anima sportiva della Ioniq 6 è sottolineata dall’EV Performance Tune-Up: si tratta di un menu col quale si posso regolare separatamente le preferenze di chi è alla guida i parametri dinamici.

Loading...

Prevista una guida assistita di Livello 2

Non mancano naturalmente numerosi sistemi di assistenza alla guida come l’Highway Driving Assist 2, dove cruise control adattivo e mantenitore attivo della corsia lavorano all’unisono per mantenere in maniera automatica velocità, distanza dai veicoli che precedono e traiettoria. In aggiunta la guida assistita di Livello 2 che prevede anche il sistema di svolta automatica: tenendo, infatti, con le mani il volante e azionando gli indicatori di direzione, la Hyundai Ioniq 6 cambia automaticamente corsia e si prepara in totale autonomia a procede al sorpasso.

Interni super tecnologici ma anche coinvolgenti

La carrozzeria con le linee più affusolate si abbina ad interni all'avanguardia per soluzioni hitech. La scelta di dotare la Hyundai Ioniq 6 di specchietti digitali ha richiesto l’integrazione di due display ai lati della plancia che prevede due schermi da 12 pollici di strumentazione e infotainment. La Hyundai ha poi sfruttato i led dell’illuminazione per due dispositivi: il Dual Color Ambient Lighting con 64 colori e lo Speed Sync Lighting per modificare la luce intorno ai sedili anteriori in base alla velocità. I sedili più sottili del 30% migliorando lo spazio nella zona dietro.

I prezzi di listino al lancio all'inizio del 2023

In assenza di un motore endotermico è stato infine curato anche l’aspetto sonoro della guida, attraverso l’e-ASD: un dispositivo che dona un timbro specifico al powertrain in base alla modalità di guida e alla velocità. Non c'è ancorauna data esatta di lancio della vettura sul mercato italiano: la produzione sarà avviata entro la fine dell’anno solo allora si sapranno anche i prezzi di listino. Confermata, invece, la gamma dei colori disponibili per la carrozzeria che prevede fino a dodici diverse tonalità che saranno abbinare a quattro diverse alternative cromatiche offerte in opzione e destinate agli interni dell'auto.

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti