ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùLa prova

iPad Mini, il taccuino digitale che mancava

Il formato e la flessibilità fanno del nuovo tablet di Apple un prodotto capace di colmare un segmento scoperto

di Biagio Simonetta

Nuovo iPad Mini, la prova

3' di lettura

È l'ultimo arrivato di casa Apple, e fra i fan più fedeli della “mela” sembra già aver conquistato tutti. Perché questo nuovo iPad Mini, per formato e caratteristiche, sembra vada a colmare un segmento probabilmente scoperto fino a oggi.

Nulla a che vedere col modello Mini precedente. Anzi, un salto in avanti concreto e molte similitudini con il fratello maggiore (l'iPad Pro da 11 o 12,9 pollici). Ma vediamo come è andata la nostra prova

Loading...

Cosa c'è nella scatola

Una delle principali novità di questo iPad Mini la si nota subito, aprendo la scatola. Perché l'alimentatore in dotazione (quello da 20W, dunque il più rapido della casa di Cupertino) funziona con un cavo USB-C to USB-C.

Proprio così: per questo iPad, come per il Pro, Apple ha deciso di abbandonare il famigerato connettore lightning per affidarsi all'USB-C, e di questo saranno felici a Bruxelles.

Design e materiali

Le misure sono il punto forte: 195.4 x 134.8 x 6.3 millimetri, per 293 grammi di peso. Grazie a queste Apple è riuscita a produrre un modello versatile, che si riesce a tenere in una sola mano. I bordi sono angolati, in linea coi recenti iPhone.

E questo migliora la presa. Sulla scocca destra è presente un connettore magnetico che serve per accoppiare Apple Pencil 2. Sui materiali, Apple ha lavorato anche in modo sostenibile: alluminio riciclato per il guscio, terre rare riciclate per i magneti dell'altoparlante e del guscio, stagno riciclato per le saldature della scheda logica e 35% di plastica riciclata in vari componenti.

Display e processore

Il display, grazie alla possibilità di sfruttare a pieno la superficie, è un Liquid Retina da 8,3” con tecnologia IPS. I colori sono brillanti. Anche guardare un film o una serie Tv su Netflix, magari durante un viaggio in treno, è assolutamente una buona esperienza. Difficilmente si trova di meglio sul mercato dei tablet.

Mentre il cuore pulsante di questo iPad Mini è A15 Bionic con architettura a 64 bit, CPU 6 core, grafica 5-core e Neural Engine 16 core. La batteria è da 19,3 wattora. Trattandosi di un tablet, difficilmente lo userete quanto lo smartphone. Dunque aspettatevi una durata più lunga. Ma se doveste usarlo per un giorno intero, la batteria non vi tradirà.

La carica tramite USB-C è abbastanza veloce, ma usate l'alimentatore che trovate nella scatola.

Audio e video

Siamo rimasti piacevolmente colpiti anche dalla capacità di questo piccolo tablet nello sprigionare un audio robusto. È merito dei 4 altoparlanti stereo posizionati sulle scocche superiore e inferiore. I microfoni integrati, invece, sono due. Il comparto fotografico è più che sufficiente (non aspettatevi le foto di un iPhone 13 Pro, per capirci).

La fotocamera frontale con ultra grandangolo è da 12MP e angolo di campo 122°. Mentre quella sulla scocca posteriore è anch'essa un grandangolo da 12MP, ma con apertura ƒ/1.8 e zoom digitale 5x. Consente comunque di registrare video in 4k. Ma è chiaro che se state cercando un device per foto e video, affidatevi a uno smartphone di ultima generazione. Questo è un iPad, e fa la differenza su altro.

Un nuovo Touch ID

Con iPad Mini, Apple rispolvera il vecchio caro Touch ID (che sugli iPhone è stato soppiantato dal Face ID). Stavolta, però, non c'è il famoso tasto home a scansionare l'impronta digitale. Lo scanner, infatti, è impiantato nel tasto di accensione spegnimento. È molto comodo, ma con una cover installata abbiamo trovato qualche difficoltà in più in termini di tempi di risposta.

Il prezzo e il nostro giudizio

iPad Mini è disponibile in 4 colorazioni: Grigio siderale, Rosa, Viola e Galassia. I tagli di memoria sono due: 64 e 256 gb. Ed esiste la versione WiFi, e quella WiFi+Cellular (che dunque ospita anche una sim per dati mobili).

La prima ha un prezzo a partire da 559 euro, la seconda da 729. È sicuramente una spesa importante, dunque. Il nostro giudizio è che questo iPad Mini, insieme all'iPad Pro 11” uscito ormai qualche tempo fa, sia un tablet con pochissimi competitor.

Questa versione Mini ci ha colpito moltissimo per la sua versatilità. Ha le dimensioni adatte per non risultare ingombrante (sta bene anche nelle tasche interne di qualche giubbino invernale, e in una borsa da passeggio è poco più grande di uno smartphone).

Grazie alla Apple Pencil 2, diventa un taccuino affidabile, meno – invece – uno strumento per disegni da ritrattisti, perché il display è troppo contenuto. È molto utile per chi deve usarlo fuori casa (anche se sul divano non dispiace affatto).

E forse per questo ci sentiamo di consigliare la versione WiFI+Cellular, per non dover ricorrere sempre ad eventuali hotspot. Forse il limite più evidente è quello delle dimensioni del display, in certi contesti. Ad esempio la DAD o le videoconferenze. In questi casi, scegliete in iPad con display più grande.

Riproduzione riservata ©

Consigli24: idee per lo shopping

Scopri tutte le offerte

Ogni volta che viene fatto un acquisto attraverso uno dei link, Il Sole 24 Ore riceve una commissione ma per l’utente non c’è alcuna variazione del prezzo finale e tutti i link all’acquisto sono accuratamente vagliati e rimandano a piattaforme sicure di acquisto online

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti