ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùAnticipazioni

iPhone 13 arriva il 14 settembre: cosa dicono le indiscrezioni

Cosa dobbiamo aspettarci da questo evento che – a causa della pandemia – sarà ancora una volta senza pubblico, in un Apple Park ancora spettrale?

di Biagio Simonetta

4' di lettura

Adesso c'è anche una data. Ed è quella del 14 settembre. È questo il giorno scelto da Apple per presentare i suoi nuovi prodotti di punta, e cioè i nuovi iPhone e un nuovo Apple Watch. Un appuntamento attesissimo, quello della casa di Cupertino, che come da tradizione sceglie settembre per presentare i suoi device. E non è un caso, allora, che i rumors sono praticamente incontenibili da giorni.

La corsa all'indiscrezione è partita da tempo, ma nell'ultima settimana è diventata fitta e ricca di particolari. Cosa dobbiamo aspettarci, allora, da questo evento che – a causa della pandemia – sarà ancora una volta senza pubblico, in un Apple Park ancora spettrale (il ritorno in ufficio è stato rimandato a gennaio 2022)?

Loading...

I nuovi iPhone 13

Il prodotto di punta, manco a dirlo, sarà il nuovo iPhone. Sembra abbastanza scontato il nome, iPhone 13, anche se 13 non è un numero propriamente felice per i più scaramantici del mondo anglosassone.

Secondo un sondaggio di SellCell, riportato da MacRumors, il 44% degli attuali utenti di iPhone prevede di acquistare uno dei modelli di iPhone 13 quando sarà disponibile.

Le certezze si fermano qui, ora vediamo le indiscrezioni, partendo dalle più quotate.

Cominciamo col dire che potrebbe arrivare sul mercato italiano intorno al 24 settembre (coi preordini a partire dal 17), e se Apple segue la scia degli ultimi anni, anche stavolta la versione più cara (l'iPhone 13 Pro Max) potrebbe arrivare con qualche settimana di ritardo rispetto agli altri modelli.

Modelli che, come lo scorso anno, dovrebbero essere quattro, in modo da consentire ad Apple di coprire più fasce di mercato.

E allora: iPhone 13, iPhone 13 Mini, iPhone 13 Pro e iPhone 13 Pro Max. Tutto come un anno fa, insomma. E anche il prezzo potrebbe essere molto simile a quello con cui sono stati lanciati i modelli della famiglia 12.

Secondo alcuni rumors trapelati qualche tempo fa sul social media cinese Weibo, la linea di iPhone 13 presenterà batterie più grandi rispetto alla linea di iPhone 12. Si parla di una batteria da 2.406 mAh per iPhone 13 Mini, 3.095 mAh per iPhone 13 e iPhone 13 Pro e 4.325 mAh per iPhone 13 Pro Max.

È necessario ricordare che la durata della batteria non è sempre correlata alla capacità di questa, quindi è possibile che l’aumento delle dimensioni della batteria di iPhone 13 non si traduca in una maggiore durata della stessa.

Tutto dipende dagli altri aggiornamenti del telefono e dall’ottimizzazione del software.

Sempre sul fronte batteria, si chiacchiera molto di una ricarica wifi a 25 W (quindi più potente) e di un nuovo magsafe (il caricabatterie magnetico) più efficace. Batteria a parte, le versioni Pro dovrebbero montare un comparto fotografico migliore (con tre fotocamere) rispetto alla versione standard.

La nuova gamma di iPhone monterà quasi sicuramente un nuovo chipset, l'A15 Bionic con 5G mm Wave. Altri cambiamenti potrebbero arrivare dal display. C'è chi si spinge fino a pensare che sparirà l'ormai iconico notch, per far spazio a un puntino nel quale verrebbe inserire la fotocamera anteriore.

Indiscrezioni più verosimili parlano invece di un notch ancora presente ma ridotto. Proprio sul display, però, Apple ha lavorato molto. E dovrebbe arrivare la modalità “always-on”, in modo da lasciare sempre visibili informazioni come data e ora ed eventuali notifiche. I nuovi pannelli dovrebbero inoltre essere a tecnologia Ltpo, meno dispendiosi (dal punto di vista energetico) rispetto all'Oled.

Sono previste inoltre nuove colorazioni.

La connettività satellitare

Non c'è dubbio però che l'indiscrezione più rumorosa riguarda l'eventuale presenza di una connettività satellitare. A lanciarla è stato l'analista Ming-Chi Kuo, solitamente fonte molto attendibile.

Secondo lui, i nuovi iPhone 13 potrebbero – in determinate circostanze – connettersi ai satelliti a bassa orbita terrestre. E questo grazie a un nuovo chip realizzato ad hoc per Apple da Qualcomm, lo Snapdragon X65. Questo, chiaramente, non significa che i nuovi iPhone si connetteranno ai satelliti per telefonare o navigare su Internet. Ma che potrebbero farlo in determinati contesti, e dietro (ipotizziamo) piani tariffari precisi.

Il nuovo Watch

Molta attesa anche per il nuovo orologio. È ormai qualche anno che Apple, del resto, fa del Watch un device in grado di lasciare le briciole alla concorrenza. E dopo il modello dello scorso anno, che aveva introdotto la misurazione dell'ossigeno, quest'anno con Watch 7 Apple potrebbe portare sul polso un misuratore di temperatura corporea.

Più difficile, invece, che già a questo lancio vengano integrati i misuratori di pressione arteriosa e valori glicemici, tecnologie alle quali comunque Apple sta lavorando da anni.

Anche il design potrebbe essere, per la prima volta, rivisitato, con un display leggermente più grande in entrambe le versioni, e con gli angoli meno smussati (un po' per seguire il design dei nuovi iPhone e dei nuovi iPad, che hanno angoli molto squadrati).

Di certo pare che i vecchi cinturini, cambiando le dimensioni, potrebbero non essere più compatibili. E questo non farà felice i fan.

Riproduzione riservata ©

Consigli24: idee per lo shopping

Scopri tutte le offerte

Ogni volta che viene fatto un acquisto attraverso uno dei link, Il Sole 24 Ore riceve una commissione ma per l’utente non c’è alcuna variazione del prezzo finale e tutti i link all’acquisto sono accuratamente vagliati e rimandano a piattaforme sicure di acquisto online

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti