ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùTecnologia

Apple alza il sipario su iPhone 13, Watch 7 e non solo: ecco tutte le novità

Il colosso di Cupertino alza il sipario sull’ultimo modello del suo smartphone e altri prodotti, con novità in arrivo per Apple Watch e iPad

di Biagio Simonetta

Covid, non si arrestano i profitti dei giganti della tecnologia

5' di lettura

Settembre, tempo di nuovi iPhone. È ormai un appuntamento consolidato, quello di Apple. E anche stavolta, la casa di Cupertino, ha accontentato la sua community lanciando tutta una serie di nuovi prodotti che saranno lo scaffale Apple fino al prossimo anno. A partire dai nuovi iPhone 13, ma anche un nuovo Apple Watch e nuovi iPad. Allora vediamo come è andato l'evento, ancora una volta solo virtuale a causa della pandemia, in diretta dall'Apple Park.

Nuovo iPad, vecchio design

Tim Cook ha iniziato il giro presentando un nuovo iPad con chip A13 Bionic. L'impressione è che di nuovo ci sia veramente poco, in questo dispositivo, dove spiccano le cornici spesse e il touch ID che Apple ha dismesso da un po'. Ma si tratta di un iPad per tutti, con tutta la tecnologia di iPad OS e un bel display retina da 10,2”. E allora è immaginabile che da Cupertino abbiano voluto rinunciare ad alcune feature hardware per garantire un prezzo comunque accessibile: 329 dollari (299 per gli studenti, ma ci sarà da capire in Italia se ci sarà questa opzione e quali saranno i prezzi).

Loading...

E poi è un prodotto che è servito ad Apple per lanciare anche iPad OS 15, che porta tutta una serie di novità e che sarà centrale per gli utenti iPad da qui in avanti.

iPad Mini cambia design

La vera novità in fatto di design riguarda invece l'update di iPad Mini. Il nuovo piccolo ricorda molto il tagli dei nuovi iPhone: cornici sottili (ma non troppo) e bordi rettangolari. Nessun touch Id, ma neanche il classico notch, perché i sensori per il Face ID e la fotocamera anteriore stanno bene nella cornice. Interessante il display: un liquid retina da 8,3 pollici. Su questo iPad, arriva l'USB-C port, che consentirà una ricarica molto più rapida. E questa cosa, fino a oggi, ce l'aveva solo l'iPad Pro.

La versione cellular, inoltre, è anche 5G. Sembra veramente un utilissimo strumento di lavoro, non troppo ingombrante. La fotocamera posteriore è singola, da 13 MegaPixel, ma promette scatti interessanti. Supporta anche la Apple Pencil di seconda generazione, e questo farà piacere a chi si occupa di grafica. Per formato e caratteristiche hardware, questo iPad Mini sembra veramente avere le carte in tavola per conquistare un nuovo segmento di mercato, anche per chi adora il mobile gaming. Prezzo: da 499 dollari.

Apple ha anche spiegato che qualsiasi nuovo iPad viene prodotto col 100% di alluminio riciclato.

Apple Watch diventa più grande

L'Apple Watch è un dispositivo di grandissimo interesse, ormai da qualche anno. Apple è riuscita a fare dell'orologio smart un device del quale gli utenti che lo indossano, riescono a non farne più a meno. Salute e attività fisica sono i settori su cui Watch ha impattato in modo incredibile.

Il nuovo Watch si chiama Apple Watch Series 7 ed è il primo vero update di design da quando Apple ha creato l'orologio (anche se i rumors che volevano un orologio con bordi piatti in stile iPhone 12 non erano esatti). Il display (a tecnologia retina) è diverso dai precedenti, perché grazie ai bordi smussati e ridotti del 40% è di fatto più grande, quindi molto più visibile rispetto ai modelli precedenti. Apple promette una luminosità superiore del 70%. Grazie al display più grande, su iMessage adesso c'è proprio una tastiera, per poter scrivere un messaggio di risposta.

Miglioramenti anche sul fronte della resistenza: certificato Ip6x, water resistant e un display più robusto. L'autonomia garantita è di 18 ore, e i tempi di ricarica sono più veloci del 33% rispetto al modello precedente, grazie a un caricabatterie USB-C. Bastano 8 minuti per 8 ore di uso, pare. Vedremo. Il prezzo: da 399 dollari.

I nuovi iPhone

Sono stati gli iPhone, chiaramente, a catalizzare la maggior attenzione dell'intero evento. E Cook li ha presentati a modo suo: «La gente ama l'iPhone, e noi facciamo di tutto per migliorarli sempre».

La famiglia 2021 è quella degli iPhone 13. Quattro modelli, come previsto, con un design molto simile (anzi, pressoché identico) a quelli di un anno fa: bordi rettangolari e classico notch per i sensori e la fotocamera anteriore. Il processore della nuova famiglia di IPhone 13 è l'A15 Bionic con 15 milioni di transistor e tecnologia a 5 nanometri.

Partiamo da iPhone 13 e iPhone 13 mini. Entrambi con tecnologia 5G, il display (Oled) è 6,1 pollici per il primo, 5,4 pollici per il fratello minore. Cinque nuovi colori, fra i quali spicca un blu molto convincente e un nuovo rosa. La doppia fotocamera posteriore, a differenza del 12, stavolta ha una disposizione in diagonale. I miglioramenti più suggestivi riguardano proprio il comparto fotografico: Un nuovo sensore permette di acquisire il 47% in più di luce, utilizza pixel più grandi (1.7 micron). Il grandangolare, ha un'apertura f/1.5 sul. L'obiettivo secondario, che un ultra-wide, è f/2.4 con un campo visivo di 120°. Miglioramenti anche in fatto di batteria: 2,5 ore in più di durata di iPhone 13 su iPhone 12; 1,5 in più per il nuovo Mini rispetto al precedente. iPhone 13 mini costa a partire da 699 dollari, 100 in più invece, per la versione 13 standard.

Gli iPhone 13 Pro e Pro Max

I più attesi, però, erano gli iPhone 13 Pro e Pro Max, il top di gamma di Apple. E chiaramente Tim Cook, che li ha presentati come «i migliori per performance e capacità», li ha svelati alla fine.

Quattro colori (fra i quali spicca il nuovo Sierra Blu), un design quasi identico al precedente (anche se il notch è più piccolo del 20%), e classica tripla fotocamera posteriore. Il processore, anche qui, è l'A15 Bionic, ed Apple promette una performance grafica senza precedenti né concorrenti. Il display (6,1 pollici per il Pro, 6,7 per il Pro Max) è un Super Retina XDR, più efficiente del classico Oled. Grazie alla tecnologia Pro Motion, che adatta la frequenza di refresh in tempo reale, la qualità dell'immagine fa un balzo avanti sostanziale e l'impatto sulla batteria si riduce. In generale, il pannello di questi nuovi iPhone 13 Pro sembra promettere veramente bene.

Super zoom ottico a 6x per un nuovo comparto fotografico sul quale Apple sembra aver lavorato veramente tanto, nonostante partisse da una qualità già molto elevata (quella degli iPhone 12 Pro).

L'unica differenza fra iPhone 13 Pro e Pro Max sembra essere la batteria, che comunque migliora le performance rispetto ai modelli 12 Pro in entrambi i casi. Il prezzo di partenza dei nuovi Pro è 999 dollari per iPhone 13 Pro e 1099 dollari per Pro Max. Disponibili dal 24 settembre, con preordini possibili a partire dal 17.

Riproduzione riservata ©

Consigli24: idee per lo shopping

Scopri tutte le offerte

Ogni volta che viene fatto un acquisto attraverso uno dei link, Il Sole 24 Ore riceve una commissione ma per l’utente non c’è alcuna variazione del prezzo finale e tutti i link all’acquisto sono accuratamente vagliati e rimandano a piattaforme sicure di acquisto online

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti