ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùDICHIARAZIONI

Isa 2019, i chiarimenti last minute sui problemi nell’invio

di Lorenzo Pegorin


default onloading pic

3' di lettura

Chiarimenti last minute dell'Agenzia delle Entrate sugli Isa in prossimità del rush finale di oggi, termine ultimo per l'invio telematico del modello Redditi 2019 anno d'imposta 2018.

Nessuna modifica al software
La tecnica utilizzata è alquanto singolare. L'agenzia, infatti, non modifica né le istruzioni alla compilazione dei singoli Modelli Isa, né il modulo/software per l'invio telematico, ma pubblica un documento denominato “Avvertenze ISA 2019” nella sezione del sito dedicata al software di compilazione Isa, davvero difficile “da scovare” in assenza di adeguato supporto informativo.

Le soluzioni delle Entrate
Il documento è finalizzato a risolvere alcuni problemi e/o anomalie che potrebbero ostacolare l'invio telematico nella parte riguardante agli Isa.
In particolare si tratta di informazioni su come gestire determinate situazioni che possono generare blocchi del sistema in fase di invio o segnalazione di anomalie nei quadri extracontabili del Modello.

Il «numero dei modelli Cu»
L'aspetto sicuramente di maggior interesse riguarda l'Isa AK05U/AK06U per quanto concerne l'attività di dottore commercialista/revisore contabile e consulente del lavoro.

In tale ambito l'Agenzia chiarisce che l'elemento fornito nelle “precalcolate” riguardante la variabile “Numero di modelli Cu nei quali il contribuente risulta essere l'incaricato alla presentazione telematica”, è un dato analitico relativo al numero complessivo dei soggetti sostituiti.

Nel modello ISA (righi da C11 a C13) è richiesto invece il numero degli incarichi relativi ai modelli 770/CU Ordinaria per ciascuna fascia individuata sulla base del numero dei sostituiti presenti nei citati modelli 770/CU Ordinaria.

Per garantire la corretta applicazione dell'indicatore elementare di anomalia “corrispondenza del numero di CU ordinarie con i dati in anagrafe tributaria”, occorre pertanto riconciliare le due informazioni, forzando (modificando) il dato, delle precalcolate ISA2019 in modo da renderlo conforme al dato da dichiarare nel modello, secondo le istruzioni previste per la compilazione dei suddetti righi.

Gli altri chiarimenti riguardano alcuni aspetti particolari in relazione a singoli Isa.

Agenti di assicurazione
Ad esempio per l'Isa AG91U riguardante agenti di assicurazione, promotori finanziari e altre attività ausiliarie, viene chiarito che nel caso in cui il contribuente non abbia stipulato alcun contratto di polizza nel periodo d'imposta, ad esempio perché i ricavi indicati nel rigo C03 o nel rigo C04 dei dati extracontabili sono stati conseguiti a fronte di polizze stipulate in precedenti periodi di imposta, il campo C19 deve essere impostato con il valore “1”, Solo così il sistema effettua il calcolo. In questi casi il tutto va spiegato nel quando Annotazioni.

Studi odontoiatrici
Per quanto attiene all'Isa Ak21U (attività degli studi odontoiatrici e delle imprese operanti in ambito odontoiatrico) viene chiarito che il dato richiesto nel frontespizio del modello relativo al campo “Anno di iscrizione ad albi professionali” va inteso come l'anno di inizio attività (comunicato ai fini IVA).

Holding operative
Nell'Isa AG06S per le holding operative nel caso in cui scatti il controllo relativo alla compilazione del rigo E05 il campo E15 va impostato con il valore “100”.

Autotrasportatori
Per l'Isa AG68U degli autotrasportatori nei campi D22 (Veicoli di scorta non impiegati nel ciclo produttivo) e D23 (Veicoli di servizio non impiegati nel ciclo produttivo) deve essere riportato un totale veicoli inferiore o uguale al Numero complessivo di veicoli pari a: D01 (da colonna1 a colonna 4) + D11 (da colonna 1 a colonna 4)+ D21. In ogni caso la somma di D22 e D23 non può essere mai superiore al Numero complessivo di veicoli.

Isa professionisti
Un'avvertenza di carattere generale riguarda tutti gli Isa dei professionisti. Per costoro il campo G13 in presenza di valore negativo potrebbe non venire correttamente visualizzato dal sistema; in ogni caso tale circostanza non inibisce l'invio telematico del modello.

Attività soggette ad aggio
Infine va citato un chiarimento riguardante le attività soggette ad Aggio. In questo caso, segnalano le Entrate, potrebbe verificarsi l'ipotesi che parte dei ricavi dalla vendita di questa tipologia di beni possano essere percepiti nel periodo d'imposta successivo a quello in cui sono stati sostenuti i relativi costi.

Questo potrebbe comportare, per il periodo d'imposta 2018, un volume di ricavi derivanti dalla vendita di generi soggetti ad aggio e ricavo fisso minore o uguale al costo del venduto di questi beni, che di fatto blocca il calcolo del software Isa.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...